Ministero delle Finanze

Dipartimento delle Entrate

2° UFFICIO CIRCOSCRIZIONALE DELLE ENTRATE

 

BARI addì 27/07/00

Prot. 62074

 

 

Federazione Italiana Medici di famiglia Segretario Provinciale Dr. Filippo Anelli

 

 

OGGETTO: Imposta di bollo

 

In riferimento Vs. nota n.105 del 05/0/7/2000 si precisa quanto segue: a decorrere dal 1° gennaio 1989, non sono soggetti all'imposta di bollo le domande, compresa l'autentica della sottoscrizione, ed i relativi documenti per la partecipazione ai concorsi banditi per le assunzioni, reclutamento di personale anche temporaneo, presso le amministrazioni pubbliche.

 

I concorrenti vincitori del concorso e, comunque, coloro che sono chiamati in servizio a qualsiasi titolo, sono tenuti a regolarizzare in bollo tutti i documenti già presentati e richiesti dal bando di concorso e a presentare in bollo i documenti per l'ammissione all'impiego. (nota n.2 all'art.3 della Tariffa all. A Parte I del D.P.R.26/101972 n.642).

 

Dal 09/03/1999 le domande e i documenti richiesti dal BANDO di CONCORSO, sono esenti da impusta di bollo, ai sensi dell'art.19 comma 1, Legge 18/02/1999, n.28 che ha soppresso la nota n.2 all'art.3 della Tariffa All. A Parte I e la disposizione di favore di cui alla Legge n. 370 del 23/08/1988, trasfusa in detta nota, riguardante le sole procedure di concorso finalizzate ad instaurare un rapporto dì lavoro dipendente tra l'aspirante e la pubblica amministrazione e non anche quelle per il conseguimento di abilitazioni, iscrizioni ad albi e graduatorie, ecc.

 

Il Responsabile del Procedimento

Dott. Lorenzo Bottalico