RCV DAY
La prevenzione: arma vincente nelle malattie cardiovascolari.

COMUNICATO STAMPA



RCV DAY
La prevenzione: arma vincente nelle malattie cardiovascolari.


Circa 250.000 uomini e 50.000 donne: è questo il numero stimato di soggetti ad alto rischio, che non hanno mai avuto manifestazioni cliniche di malattie cardiovascolari ma che hanno una probabilità molto alta di essere colpiti nei prossimi 10 anni da infarto, ictus e morte da causa cardiovascolare.


La Puglia è l’unica regione in Italia ad aver adottato sull’intera popolazione regionale un progetto di prevenzione che ha l’obiettivo di ridurre la mortalità per queste malattie.


Il progetto prevede che ai cittadini pugliesi di età compresa tra 35 e 69 anni, che si recano dal proprio medico di famiglia, venga effettuato il calcolo del Rischio Cardiovascolare (RCV) ossia la probabilità di essere colpiti nei prossimi 10 anni da un evento cardiovascolare. 


Si tratta di conoscere per ogni cittadino l’abitudine al fumo di sigaretta, la presenza di diabete mellito, la presenza di una elevata pressione arteriosa, il valore della pressione, il valore del colesterolo totale e di quello HDL, l’età ed il sesso. Dalla correlazione di tutti questi dati viene calcolato direttamente sul computer con un software messo a punto dall’Istituto Superiore di Sanità ed inserito nelle cartelle cliniche informatizzate dei medici di famiglia, la probabilità di ammalarsi di una malattia cardiovascolare nei successivi 10 anni. 


Poiché questa probabilità (RCV) dipende dai fattori sopra citati, la correzione anche di uno solo di questi: abolizione del fumo, riduzione della colesterolemia, normalizzazione dei valori glicemici per i diabetici e pressori per gli ipertesi, determina una riduzione del rischio. 


Si comprende così come l’intero progetto abbia una grande valenza di tipo preventivo e di tutela della salute dei cittadini pugliesi che venendo a conoscenza del valore del proprio RCV, insieme con il proprio medico, potranno adottare, in modo consapevole, tutte le strategie utili a ridurre il RCV.


All’iniziativa hanno aderito circa l’80% dei medici di famiglia pugliesi che dall’inizio dell’anno hanno avviato tale procedura. I primi risultati sono attesi entro la fine dell’anno. 


Il progetto prevede anche l’utilizzo dei farmaci per la riduzione della colesterolemia secondo una linea guida condivisa dai medici di famiglia e dai cardiologi basata su studi internazionali e proposta dalla Commissione Regionale per l’appropriatezza e fatta propria dalla Regione Puglia con Delibera 1384/08. In questa maniera sono stati classificati i farmaci per la riduzione del colesterolo in base alla potenza di azione e contestualmente sono stati stabiliti gli obbiettivi (target) da raggiungere dosando il colesterolo LDL. Anche in questo caso bisogna rilevare che si è abbandonata la logica del solo risparmio per abbracciare quella di assicurare al cittadino il miglior farmaco in quella determinata patologia (appropriatezza). 


Per abbassare di pochi punti percentuali (20%) il colesterolo non serve utilizzare farmaci ad alto costo che devono essere riservati nei casi in cui la riduzione richiesta di colesterolo è molto elevata.


La terza fase del progetto che andrà a pieno regime nel 2009 prevede, per i soggetti ad alto rischio, l’invio presso i centri di cardiologia per gli approfondimenti diagnostici prevedendo corsie preferenziali per l’accesso.


Si celebrerà in Puglia l’8 novembre p.v. la giornata del RCV. Tale iniziativa ha come finalità quella di far conoscere ai cittadini pugliesi il progetto. In ogni provincia, in questa giornata, medici di famiglia, amministratori della sanità e cardiologi si confronteranno su tali tematiche ed approfondiranno gli argomenti in un workshop. 


Per la provincia di Bari l’evento avrà luogo c/o il Vittoria Park Hotel di Palese (Bari) alle ore 9.00 e vedrà la partecipazione di: Dott. Alberto Tedesco - Assessore alle Politiche della Salute, Avv. Lea Cosentino - Direttore Generale ASL BARI, dott. Alessandro Calasso - Direttore Sanitario ASL BARI, dott. Filippo Anelli - Segretario Regionale FIMMG Puglia, dott. Vito De Robertis Lombardi - Segretario Provinciale della FIMMG Bari, dott. Pasquale Caldarola - Consigliere Nazionale ANMCO e Specialista in cardiologia.


Bari, 6 novembre 2008

Fimmg Puglia:  in rete dal 06/11/2008