La Fimmg proclama lo stato di agitazione sindacale

 

Comitato Permanente Regionale della Medicina Generale del 04 giugno 2008  

La FIMMG preliminarmente ai lavori della seduta denuncia che a distanza di 5 mesi dalla data di pubblicazione dell’Accordo Regionale le AA.UU.SS.LL. non riconoscono ai medici i compensi dovuti, per il mancato adeguamento del software del sistema informatico regionale ai nuovi istituti contrattuali; fa rilevare, inoltre, difficoltà nell’applicazione dell’Accordo ed in particolare alle istituzioni ed al funzionamento degli uffici aziendali e distrettuali delle cure primarie, alla mancata collaborazione in vaste aree della Regione da parte degli uffici aziendali preposti nell’attivazione del progetto del calcolo del rischio cardiovascolare, all’impossibilità di avviare il progetto di prevenzione sulla sindrome metabolica per la mancanza di fondi regionali, per il mancato completamento dell’Accordo Regionale relativo al riconoscimento della possibilità anche da parte dei medici di famiglia di poter certificare l’idoneità all’attività sportiva non agonistica gratuitamente per i ragazzi fino a 14 anni di età  e quello di poter svolgere anche i bilanci di salute per i ragazzi iscritti ai medici di famiglia.

Per queste ragioni la FIMMG chiede  un confronto con l’Assessore Tedesco e preannuncia che il Consiglio regionale della FIMMG, convocato per il giorno 11 giugno, sarà chiamato a proclamare lo stato di agitazione in assenza di immediate ed esaustive risposte .

 

Filippo Anelli

Fimmg Puglia:  in rete dal 04/06/2008