Materiale da consegnare mensilmente ai MMG: nota assessorile

Prot. n. 24/1908/5 del 23 gennaio 2004

Ai D.G. AUSL 

E p.c. Alle Organizzazione Sindacali dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Libera Scelta, 

Al RIP del SISR Taranto, 

Alla Svimservice –

Prot. n. 24/1908/5 del 23 gennaio 2004

E’ stata segnalata allo scrivente da parte dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Libera Scelta la necessità di migliorare la comprensione degli importi riportati sui cedolini paga. In proposito si ritiene necessario che le SS.LL. diano attuazione alle disposizioni vigenti in materia così come di seguito riportato.
Il comma 2 dell’art. 30 del DPR 270/2000 ed il comma 2 dell’art. 28 del DPR 272/2000 prescrivono che ai Medici sia consegnato mensilmente l’elenco analitico delle scelte e revoche avvenute nel corso del mese. A tal fine il Sistema Informativo Sanitario Regionale (SISR) già produce il relativo tabulato (denominato SCEREV), che pertanto va consegnato a ciascun medico, per la parte di sua competenza, contestualmente alla consegna del riepilogo delle competenze (il "cedolino") del mese in questione.
Peraltro il comma 3 dell’art. 30 del DPR 270/2000 ed il comma 3 dell’art. 28 del DPR 272/2000, conferiscono ai Medici la facoltà di richiedere su supporto magnetico l’elenco delle scelte e revoche. A tal fine il SISR già fornisce alle Usl la possibilità di produrre in completa autonomia i dischetti per ciascun medico richiedente. Tuttavia, considerato che è in corso di ratifica da parte della Giunta Regionale il nuovo accordo con le categorie in oggetto che prevede, tra l’altro, la informatizzazione di tutti gli studi medici, è opportuno che le Usl consegnino tali dischetti a ciascun medico contestualmente alla consegna del cedolino, anche senza esplicita richiesta.
Il comma 1 dell’art. 30 del DPR 270/2000 ed il comma 1 dell’art. 28 del DPR 272/2000 prescrivono che ai Medici sia consegnato semestralmente l’elenco analitico di tutti gli assistiti in carico. A tal fine il Sistema Informativo Sanitario Regionale (SISR) già produce il relativo tabulato (denominato SEMESTRALE), che pertanto va consegnato a ciascun medico per la parte di sua competenza, secondo le scadenze fissate dalle richiamate norme.
Peraltro il comma 3 dell’art. 30 del DPR 270/2000 ed il comma 3 dell’art. 28 del DPR 272/2000, conferiscono ai Medici la facoltà di richiedere su supporto magnetico l’elenco degli assistiti in carico. A tal fine il SISR già fornisce alle Usl la possibilità di produrre in completa autonomia i dischetti per ciascun medico richiedente. Tuttavia, considerato che è in corso di ratifica da parte della Giunta Regionale il nuovo accordo con le categorie in oggetto che prevede, tra l’altro, la informatizzazione di tutti gli studi medici, è opportuno che le Usl consegnino tali dischetti a ciascun medico contestualmente alla consegna degli elenchi semestrali, anche senza esplicita richiesta.
Il comma 2 dell’art. 30 del DPR 270/2000 prescrive che ai Medici siano consegnati mensilmente tutti i moduli sottoscritti dagli assistiti che hanno operato scelte o revoche, al fine di documentare la effettiva volontà dei cittadini. A tal fine il SISR già fornisce alle Usl la possibilità di produrre in completa autonomia, già al momento della registrazione della operazione di scelta o revoca, la dichiarazione da far sottoscrivere (denominata «ricevuta della scelta»). Pertanto è necessario che tutti i funzionari ed impiegati delle Usl addetti all’Anagrafe degli Assistiti siano resi edotti sulla necessità di acquisire sempre la firma in calce alla suddetta ricevuta, che deve essere prodotta in 3 copie (1 per il medico revocato, 1 per il medico scelto, 1 per la Usl), ed inviata ai medici interessati contestualmente alla consegna del cedolino del mese in questione.
E’ inoltre evidente che il “cedolino” ha la finalità di riepilogare in forma sintetica le voci retributive che sono state contabilizzate. Per talune voci tale forma sintetica può risultare poco chiara, per cui è necessario che detto cedolino sia sempre accompagnato da distinte analitiche. A tal fine il SISR già produce i tabulati concernenti gli assistiti che fruiscono delle PPIP (denominato PRESTO1), il tabulato delle PPIP effettuate da ciascun medico (denominato PREST02), il tabulato delle Trattenute e dei Rimborsi (denominato MEDGEN04) ed il tabulato dell’assistenza programmata e dei bilanci di salute effettuati da ciascun medico (denominato ACCBIL01). Pertanto è opportuno che detti tabulati siano consegnati a ciascun medico, per la parte di sua competenza, contestualmente alla consegna del cedolino del mese in questione.
Infine, proprio allo scopo di rendere più efficace la programmata informatizzazione totale degli studi medici, onde consentire ai Medici di Famiglia ed ai Pediatri di gestire cartelle cliniche informatizzate complete dei dati di patologia cronica, nonché al fine di agevolare la compilazione informatizzata delle ricette, la Svimservice sta sperimentando una funzionalità che consenta di produrre su supporto magnetico i dati delle esenzioni ticket registrate nel SISR per i pazienti in carico a ciascun rnedico. Il RIP della Regione Puglia e la Svimservice, che leggono per conoscenza, sono invitati a far conoscere i risultati della sperimentazione, onde rendere disponibile, in caso di esito positivo, anche tale ulteriore supporto informativo a tutte le Usl e, per il loro tramite, a tutti Medici. Si confida in una puntuale osservanza.

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: in rete dal 25/02/2008