Tavolo tecnico del CPR del 25/2/2005

 

Tavolo tecnico del CPR del 25/2/2005
 
  1. 118. Il tavolo ha chiarito, insieme ai tecnici della Svimservice, gli aspetti interpretativi per la corretta corresponsione degli emolumenti mensili. Rimangono divergenze interpretative sul comma 5 art.68 DPR 270/00. Tali aspetti interpretativi troveranno una naturale soluzione con l'applicazione del Nuovo Accordo Nazionale. La parte pubblica ha dichiarato la propria disponibilitā a sottoscrivere l'accordo integrativo regionale per il 118 entro sei mesi dalla data di pubblicazione del nuovo accordo nazionale. Sulla reperibilitā la Fimmg ha chiesto che si avviasse immediatamente la contrattazione regionale.
  2. I medici di emergenza territoriale titolari devono dichiarare alle proprie ASL di appartenenza se ai fini fiscali vogliono usufruire delle deduzioni previste dalla "no tax area e e no family tax".
  3. E' stato chiarito che per le nuove norme fiscali ai medici di continuitā assistenziale (titolari) usufruiranno delle stesse deduzioni che hanno avuto in passato e se interessati potranno chiedee alla ASL di appartenenza la non applicazione.
  4. Sul modulo per gli esami contrastografici la Fimmg ha espresso la propria contrarietā nei termini e nei modi in cui č stato proposto.
  5. Sulla proposta di ECM sperimentale presentata dall'ARES, la Fimmg ha chiesto che tale argomento fosse oggetto di uno specifico incontro del CPR.
 
Filippo Anelli

Home

  Utenti in linea:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008