CPR del 4/7/2008

Certificazione per l'attività sportiva non agonistica e bilanci di salute; questione Irap; Farmaceutica; Certificazioni sull'esenzione del ticket per la specialistica; Decreto Legge Brunetta n. 112/08


L'incontro è presieduto dall'Assessore Tedesco.

Preliminarmente la Fimmg chiede all'assessore di regolamentare i lavori del CPR. In particolare, chiede che sia individuato un "capo-delegazione" di parte pubblica che abbia la potestà di firma dei verbali, rappresentando l'Assessore e l'intera parte pubblica. L'assessore condivide tale necessità e si riserva di far conoscere le proprie determinazioni.

La Fimmg lamenta il mancato adeguamento del Piano della Salute ai principi contenuti nell'accordo regionale, nonostante avesse presentato - in corso di istruttoria del provvedimento - una proposta in tal senso. Preannuncia la presentazione di alcuni emendamenti durante l'audizione in seno alla Commissione Sanità per il giorno 9 luglio p.v. 

La Fimmg lamenta che le decisioni assunte in seno al CPR nella seduta del 4° aprile u.s. in merito alle certificazione per l'attività sportiva non agonistica e ai bilanci di salute non siano ancora state trasformate in atti amministrativi. L'Assessore rappresenta la necessità di incontrare i rappresentanti dei PLS al fine di raggiungere una decisione condivisa.

 Si concorda, pertanto, di fissare per il giorno 15 luglio p.v. un CPR insieme ai rappresentanti dei pediatri su tale tema.

Sulla questione Irap, la Fimmg comunica che un numero sempre maggiore di mmg stanno disapplicando l'accordo in quanto la circolare dell'Agenzia delle Entrate senza le opportune precisazioni sembra voler far precipitare l'organizzazione della medicina generale a 30 anni or sono. L'assessore invita il dott. Morlacco a relazione sul suo incontro con il Direttore Regionale dell'Agenzia delle Entrate sull'argomento. Il dott. Morlacco ha espresso un giudizio positivo sull'incontro, considerandolo un passaggio importante e decisivo sulla vicenda anche per la grande disponibilità del Direttore Regionale dell'Agenzia delle Entrate pugliese a rappresentare a livello centrale le istanze e le necessità del Governo Regionale sul'esenzione dall'irap dei mmg pugliesi. Si concorda, pertanto, di presentare una istanza all'agenzia regionale delle entrate con la quale vengano rappresentate le peculiari caratteristiche della medicina generale che escludono la autonoma organizzazione. Si concorda, inoltre, sulla necessità di utilizzare lo strumento legislativo al fine di precisare sul piano normativo lo stato giuridico della medicina generale. A tal fine, è convocato per lunedì p.v. alle ore 12,00 un tavolo tecnico per la definizione di tali proposte.

Farmaceutica. La Fimmg ritiene prioritario per lo sviluppo delle politiche legate all'appropriatezza prescrittiva di un piano generale sulla prescrizione farmaceutica che tenga conto da una parte della prescrizione indotta e dall'altra dell'utilizzo di parte dell'eventuale risparmio per lo sviluppo delle politiche di assistenza territoriale. In tal senso propone di costituire in seno al CPR un osservatorio sulle politiche del farmaco che partendo dall'analisi dei flussi di spesa sia in grado di elaborare proposte per l'appropriatezza prescrittiva. L'assessore accetta la proposta di dar vita all'osservatorio sulle politiche del farmaco. Condivide la necessità di introdurre forme di controllo della prescrizione indotta attraverso il rispetto del regolamento regionale n. 17 e concorda sulla necessità di introdurre nella delibera sulle linee guida per la prescrizione delle statine il piano terapeutico per gli specialisti. Il cpr concorda, inoltre, su proposta del dott. Morlacco, di definire come obiettivo per l'anno 2008 il raggiungimento entro il 31/12/2008 a livello regionale dello stesso livello di spesa farmaceutico dell'anno 2007. In tal caso la Regione si impegna a mettere a disposizione per lo sviluppo dell'assistenza territoriale €. 5.000.000, da concordare in seno al CPR. Ulteriori risparmi saranno ripartiti nella misura del 50%. È convocato un tavolo tecnico per lunedì p.v. alle ore 13,00 al fine di concordare la bozza di dgr sulle statine.

La parte pubblica informa il CPR di aver raggiunto un ulteriore accordo con la Svimservice in merito agli adeguamento del software per la messa a regime degli istituti contrattuali dell'AIR (vedi allegato). Circa gli impegni relativi al calcolo degli arretrati le OOSS invitano l'assessore a raggiunge un accordo economico in tempi rapidi con la svimservice al fine di non vanificare gli accordi sottoscritti.

In merito alle nuove modalità definite dalla LR n.1/08 circa le certificazioni sull'esenzione del ticket per la specialistica, l'assessorato comunica che il DL n. 97 del 3 giugno 2008 all'art. 3 "Disposizioni in materia fiscale" ha prorogato i termini per l'invio della dichiarazione dei redditi al 30 settembre 2008. Di conseguenza la data del 1 agosto – indicata nella nota n. 24/5381/AOS/2 è modificata in 1 Ottobre 2008. Da tale data i prescrittori dovranno compilare la sezione della ricetta riguardante l'esenzione con le modalità già descritte e non sarà più possibile apporre l'autocertificazione sulla ricetta.


In merito a quanto previsto dal Decreto Legge Brunetta n. 112/08 circa le certificazioni di malattia per inabilità temporanea al lavoro per i dipendente della Pubblica Amministrazione, la FIMMG Puglia considera scorretto il comportamento del Governo in quanto interviene unilateralmente su compiti la cui definizione era stata dal legislatore riservata alla contrattazione con le Organizzazioni sindacali. Comunica, inoltre, che i mmg pugliesi continueranno a rispettare l'obbligo contrattuale nei confronti di tutti i lavoratori e indipendentemente dalla durata dell'assenza, ai sensi dell'art. 52 dell'ACN, rilasciando sempre e in ogni caso la relativa certificazione per tutti i lavoratori (pubblici e privati).La Fimmg, ritiene che la previsione: "Nell'ipotesi di assenza per malattia protratta per un periodo superiore a dieci giorni, e, in ogni caso, dopo il secondo evento di malattia nell'anno solare l'assenza viene giustificata esclusivamente mediante presentazione di certificazione medica rilasciata da struttura sanitaria pubblica", non può influire sui compiti previsti dal contratto (ad oggi non modificato in tal senso dal Decreto Legge) e ha effetto solo tra i rapporti datore di lavoro pubblico-lavoratore dipendente.

La Fimmg in merito all'applicazione dell'art. 21 dell'accordo regionale mette agli atti il parere dello Studio Gnudi sull'argomento. Il cpr concorda di emanare in tempi brevi una circolare concordando le modalità esecutive con la svimservice.

Fimmg Puglia:  in rete dal 07/07/2008