Comitato Permanente Regionale della Medicina Generale del 17/6/08

 

Comitato Permanente Regionale della Medicina Generale del 17/6/08

In merito al disegno di legge sugli immigrati si concorda quanto segue:

1.    Ai cittadini stranieri temporaneamente presenti ed europei (STP) ed (ENI) non in regola con il permesso di soggiorno le ASL devono garantire l’accesso diretto ai servizi sanitari, attraverso presidi, ambulatori pubblici, ospedalieri e territoriali per:

a.    cure essenziali e continuative con estensione di presidi di medicina preventiva e collettiva a salvaguardia della salute individuale e collettiva a salvaguardia della salute individuale e collettiva:  attraverso la rete regionale degli ambulatori della medicina generale e dei pediatri di libera scelta;

b.    i cittadini STP ed Eni scelgono il medico di fiducia ed il distretto provvede alla registrazione nel Sistema Informativo Regionale e al rilascio della relativa attestazione.

c.     l’erogazione dell’assistenza farmaceutica avviene in regime di distribuzione diretta.

Fimmg Puglia:  in rete dal 18/06/2008