COMITATO PERMANENTE REGIONALE DEL 25/10/2007  

 

COMITATO PERMANENTE REGIONALE DEL 25/10/2007  

Preliminarmente la FIMMG chiede che sia posta a verbale la seguente dichiarazione:  

Con la presente nota la scrivente organizzazione sindacale è a richiamare l’attenzione dell’Assessorato alle Politiche della Salute sulla necessità di concordare qualsiasi circolare interpretativa dell’ACN vigente nella sede istituzionale del CPR ai sensi dell’art. 24, c. 3, lett. b), dello stesso.

Si chiede pertanto di integrare le disposizioni già inviate alle Aziende, ove avvenuto, con le indicazioni da emanarsi in seno al CPR.

Pertanto, chiede che la circolare regionale sui controlli relativi alla prescrizione dei farmaci PPI diversi da quelli previsti dalla Legge Regionale 39/06, nonché quella relativa ai controlli da effettuare sulle prestazioni domiciliari ADP, siano concordate in seno al CPR.

Il comitato concorda che per i controlli sulle prescrizioni effettuate dai medici di famiglia relativamente ai PPI si applicano gli articoli 25 e 27 dell’ACN.

L’attività di reporting delle prescrizioni di PPI differenti da quelle previste dalla Legge Regionale 39/06 deve essere concordata in seno al CPA in ragione anche dell’entità del fenomeno da indagare.

In merito ai controlli sulle ADP, la FIMMG ritiene inapplicabile la relativa circolare regionale e pertanto propone che sia rimodulata in seno al CPR.

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008