Raggiunto l’accordo sulla stabilizzazione del precariato nel servizio del 118!

Comitato Permanente Regionale per la Medicina Generale del 31 luglio 2007.

 

Comitato Permanente Regionale per la Medicina Generale del 31 luglio 2007.

Odg: servizio 118

Raggiunto l’accordo sulla stabilizzazione del precariato nel servizio del 118!

1.       La parte pubblica ha dichiarato di voler annullare il bando pubblicato sulle zone carenti del 118 riferite a settembre 2005, in autotutela, per aver previsto nel stesso bando di applicare le norme previste dalle Legge 26/06 a zo0ne rilevate prima dell’entrata in vigore della legge stessa.

2.       Entro il 31 agosto la Regione Puglia pubblica i posti carenti del 118 rilevati a settembre 2005. I criteri per l’assegnazione degli incarichi prevedono l’iscrizione in graduatoria regionale e il possesso del titolo specifico 118 alla data di rilevazione delle carenze.

3.       Entro il 30 settembre la Regione Puglia pubblicherà i posti carenti del 118 rilevati nell’anno 2006 (comprensivi di quelli non assegnati con i posti carenti rilevati a settembre 2005) con gli stessi criteri previsti dal punto precedente, ossia iscrizione in graduatoria regionale e possesso del titolo specifico 118 alla data di rilevazione delle carenze oltre a quelli previsti dalla Legge 26/06, ossia essere in servizio alla data di pubblicazione della Legge ed il possesso del titolo specifico 118 alla stessa data.

4.       Entro il 31 ottobre 2007 la Regione si impegna a pubblicare la graduatoria provvisoria regionale generale per l’anno 2007 ed entro il 31 dicembre 2007 quella definitiva.

5.       Entro il 28 febbraio 2008 saranno pubblicati i posti carenti del 118 rilevati nell’anno 2007 garantendo prioritariamente i medici iscritti in graduatoria ed in possesso del titolo specifico del 118 e successivamente i medici in servizio alla data di pubblicazione della Legge ed in possesso del titolo specifico del 118 alla data di rilevazione delle carenze.

Accordo Ponte  

L’Assessore Regionale alle Politiche della Salute Alberto Tedesco ha ribadito la ferma volontà da parte del Governo Regionale di procedere ad una riorganizzazione del servizio 118, prevista peraltro anche dalla Legge regionale 26/06. 

Pertanto, al fine di procedere con sollecitudine alla rimodulazione organizzativa del servizio propone l’istituzione di una commissione paritetica tra Assessorato e OOSS. La Commissione, che si insedierà il 3 settembre p.v. , avrà di tempo quattro mesi per elaborare la sua proposta di modifica del servizio 118 ed i suoi lavori dovranno concludersi entro il 31/12/2007.

Nel contempo, propone di sottoscrivere un accordo ponte in modo da utilizzare da subito le somme previste dal DIEF 2006 per l’accordo regionale pari a €. 950.000.

Le OOSS, pur ribadendo la necessità che il Governo Regionale investa maggiori risorse a favore degli operatori medici del 118 e nelle more della trattativa regionale, accettano la proposta dell’Assessore Alberto Tedesco  e propongono l’istituzione di un fondo aziendale di incentivazione del 118 composto dal risultato della divisione di €. 950.000 per il numero di abitanti l’azienda sanitaria. Tale fondo sarà suddiviso tra i medici che operano sulle ambulanze suddividendolo per il numero di ore prestate in servizio per un massimo di 38 ore settimanali. Chiedono, inoltre, che tale incentivo sia erogato retroattivamente a partire dal 1 gennaio 2007.

L’Assessore concorda.

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008