Comitato Permanente per la Medicina Generale del 10.04.2003

Clicca qui per ritornare all'Home Page

Gli accordi ratificati saranno resi esecutivi con apposita delibera della Regione Puglia

Comitato Permanente per la Medicina Generale
 
La FIMMG presenta la piattaforma rivendicativa e chiede di metterla in discussione alla prossima seduta.
La parte pubblica ha comunicato di aver inviato alle ASL le Linee Guida del progetto di educazione sanitario sull'uso corretto del farmaco con l'invito a distribuirlo ai medici.
Il comitato prende visione del manifesto predisposto dalle OOSS, lo approva, e da mandato all'ARES per la stampa di 15.000 esemplari che dovranno poi essere distribuiti ai medici attraverso i distretti.
Presentati dall'ARES due nuovi progetti di educazione sanitaria: sull'educazione alimentare e sull'educazione all'attivitā fisica. Le OOSS dichairano la propria disponibilitā a collaborare utilizzando i 4 milioni di euro disponibili per questi tipi di progetto nell'anno 2003.
Il dott. Pomo, a seguito delle numerose rischieste di chiarimenti sulle prescrizioni, precisa:
  1. non vi sono limitazioni alla prescrizione dei triptani (nessun limite di due pezzi e nessun piano terapeutico), tranne per i casi previsti dalla circolare regionale n.24/2820/6 del 18/2/2003;
  2. la parte pubblica si impegna a modificare la delibera sulla FKT riducendo il carico burocratico al medico di famiglia, secondo modalitā da definire nella prossima seduta del comitato;
  3. la parte pubblica si impegna a precisare su Delibera Regionale che la durata della terapia č di 60 giorni per la pluriprescrizione in riferimento alle patologie croniche di cui al DM 329/99, mentre per tutti gli altri casi resta il riferimento alle norme vigenti sul territorio nazionale;
  4. sui day hospital la parte pubblica dichiara la propria disponibilitā a modificare l'attuale regime prescrittivo.
Le OOSS fanno rilevare che i report presentati dalla SVIMSERVICE per il calcolo degli arretrati contrattuali sono inesatti e necessitano di tempi lunghi per consentire i controlli da parte delle ASL.
 
A tal proposito il Comitato impegna la Regione ad emanare una circolare urgente ai Direttori Generali con cui dispone il pagamento degli arretrati - secondo i calcoli SVIM - entro il 30 aprile p.v., salvo conguaglio a seguito dei controlli ASL.
 
Filippo Anelli

 

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione