Conguagli: la Regione avvia il recupero delle somme, respingendo le proposte Fimmg

 

Conguagli: la Regione avvia il recupero delle somme respingendo le proposte Fimmg

 

Sono molti i medici che, a seguito del conguaglio relativo agli arretrati, dovranno restituire una parte degli anticipi percepiti nei mesi precedenti degli arretrati contrattuali.

Una proceduta contestata dalla Fimmg sia per il metodo seguito sulle modalità di recupero, tra l’altro avviate senza alcun preavviso, che nella sostanza in quanto non si è potuto effettuare una qualsivoglia verifica degli arretrati percepiti.

La proposta della Fimmg all’assessore Tedesco è stata quella di posticipare il recupero delle somme al termine dei progetti di prevenzione del rischio cardio vascolare e del diabete, che prevedono nuove indennità ai medici di famiglia. Una proposta che l’Assessore non ha preso in considerazione anche per il parere negativo espresso dai componenti di parte pubblica del CPR.

In subordine, la Fimmg ha proposto di rateizzare il recupero delle somme che i medici devono restituire e che corrispondono mediamente a circa € 800,00. Anche questa proposta non è stata presa in considerazione.

La Fimmg invita tutti i colleghi a chiedere alla propria ASL di appartenenza una relazione dettagliata delle somme percepite come anticipi degli arretrati e le modalità di calcolo del conguaglio. A tal proposito si allega copia della domanda da inviare alla ASL.

 

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008