Comitato ASL BA/4: CONTINUITA' ASSISTENZIALE.

Area Riservata Iscritti Fimmg

 

Comitato ASL BA/4: CONTINUITA' ASSISTENZIALE.

 
In primo luogo l'azienda ha comunicato che provvederà a liquidare gli arretrati relativi agli incentivi per l'attività domiciliare, relativamente al periodo gennaio - maggio, con le competenze di ottobre.
Sono già stati liquidati gli arretrati relativi ai periodi a tariffa maggiorata (LUGLIO 2004). Dalle competenze di giugno l'azienda è a regime.
 
Per quanto riguarda i sottoindicati punti dell'accordo integrativo sono state prese le seguenti decisioni: 
  1. Massimale orario - punto 22.00: a partire da gennaio 2005 anche i sostituti effettueranno il plus orario. Gli incarichi saranno per 16 ore (70 ore mensili) e 28 ore (122 ore mensili) settimanali. Il meccanismo per gli incarichi a 28 ore sarà identico a quello dei titolari (118 ogni mese e recupero preferibilmente ogni terzo mese - 130 ore). Non ci saranno più incarichi mensili. I turni residui saranno distribuiti tra i medici in servizio in maniera uniforme con priorità per i titolari.
  2. Mobilità interna - punto 23.00: Le domande finalizzate alla mobilità interna devono pervenire all'UOGAPC della ASL entro il 31 gennaio di  ogni anno e saranno utilizzate per le ore carenti che si renderanno disponibili nell'anno. Per i trasferimenti tramite  scambio, comma 4 punto 23.00, resta valido quanto già deciso in sede di comitato aziendale del 18.06.02 e cioè che le istanze dei medici dovranno pervenire all'UOGAPC dell'Azienda entro il mese di gennaio e giugno di ogni anno.
  3. Compiti del medico - punto 24.00: costituisce obbligo del medico in servizio (titolare e sostituto) compilare, alla fine di ogni mese, l'allegato "A" di cui all'accordo integrativo e consegnarlo al distretto in allegato al registro di sede. Costituisce, altresì obbligo del medico indicare nel riepilogo alla fine del mese, il numero totale di ore effettuate, il numero di ore effettuate nel periodo remunerato a tariffa maggiorata ed il numero di accessi domiciliari.
  4. Assistenza domiciliare - punto 31.00: al fine di poter corrispondere al medico di Continuità assistenziale il compenso spettante in caso di effettuazione di prestazioni a pazienti in ADI e ADP è fatto obbligo da parte dei Direttori di distretti di inviare presso ogni sede di CA l'elenco aggiornato dei pazienti in ADI e ADP appartenenti al proprio ambito territoriale nonchè la relativa modulistica per la compilazione e la liquidazione delle prestazioni aggiuntive.
  5. Coordinatore aziendale e distretttuale - punto 27.00: la parte medica del comitato ha nominato quale coordiatore medico aziendale il dott. Nicola Calabrese e quali coordinatori medici distrettuali ha individuato i seguenti colleghi:
  • distretto 1: dott. Coluccelli Furio;
  • distretto 2: dott. Montenero Sabatina;
  • distretto 3: dott. Belviso Paolo;
  • distretto 4: dott. Carbone Michele;
  • distreto 5: dott. De Lucia Michele;
  • distretto 6: dott. Brunetti Nicola.
Il comitato ha demandato ad un tavolo tecnico  il compito di elaborare un nuovo modello organizzativo del servizio da presentare al tavolo (distribuzione delle postazioni, reperibilità, numero unico telefonico, ambiti di competenza).
Nicola Calabrese

Home

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008