La protesta dei medici di famiglia

Il testo del servizio su TG Norba del 5 giugno 2001

Medici di famiglia della FIMMG sul piede di guerra contro la Regione Puglia: l’iniziativa di protesta potrebbe sfociare anche in uno sciopero con comprensibili disagi per l’utenza.

Diversi i motivi alla base dello stato di agitazione:

  • La mancata applicazione da parte della Regione del contratto nazionale firmato il 2 ottobre scorso

  • Il mancato rispetto dell’accordo sugli aumenti salariali

  • La mancata attivazione del 118 e del distretto sanitario previsto dalla Riforma Sanitaria

I medici, inoltre, chiedono un riequilibrio delle risorse tra assistenza territoriale ed assistenza ospedaliera ed un incremento degli interventi territoriali assistenziali.

Tali richieste, secondo i medici, sarebbero state più volte inoltrate all’assessorato regionale alla sanità: solo un incontro tra le parti nei prossimi giorni, potrebbe scongiurare l’eventualità di uno sciopero.

 

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08