I medici specialisti iscritti in sovrannumero al corso di formazione in medicina generale

Sentenza del TAR Lazio. (da Repubblica, supplemento di Bari del 6.7.2001)

Il TAR del Lazio ha accolto il ricorso di sei medici specialisti per l'annullamento del provvedimento che negava loro l'iscrizione in sovrannumero al corso di formazione specifica in medicina generale per il biennio 2000-2002. 

E' stata, quindi, concessa, a tutti i medici, la possibilità di partecipare al corso biennale: "Con l'ordinanza concessa dal TAR decade, dicono dall'Associazione dei Giovani Medici", l'ingiusto principio secondo il quale i medici specialisti non potevano accedere al corso, anche se vincitori di concorso"

In seguito al ricorso presentato dal professor Aldo Loiodice, legale dei medici specialisti Silvana Pagano, Maria Lassandro, Tania Ardito, Antonia Montanaro, Elide Spampani e Pasquale Bindo, contro il Ministero della Sanità e la Regione Puglia, il TAR LAzio, ha quindi concesso l'ordinanza di sospensiva del provvedimento che vietava a tutti i medici di frequentare il corso per diventare medici di base.

La terza sezione bis del Tribunale Amministrativo, presieduta da Roberto Scognamiglio, ha accolto la domanda di sospensione.

Fino a quando la Regione ed il Ministero, quindi non ricorreranno al Consiglio di Stato, i medici potranno essere ammessi con riserva al corso di formazione. La vicenda nasce dall'accavallarsi di decreti legislativi che negli ultimi anni, ha reso non poco difficoltosa l'interpretazione della materia.

La Legge 401 del 2000, quella in base alla quale i medici hanno presentato ricorso al TAR, prevede che possano iscriversi in soovrannumero ai corsi biennali di formazione senza borsa di studio (senza retribuzione, cioè) tutti i medici immatricolati entro il 31 dicembre del 1991, specialisti esercenti la libera professione.

La legge in questione è sorta, in sostanza, per dare a tutti quei medici specialisti che, dopo la specializzazione erano rimasti disoccupati o che si erano impegnati in occupazioni poco soddisfacenti, la possibilità di partecipare ai corsi di specializzazione.

(Ilaria Ficarella)

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08