Sciopero generale, per molti medici Fimmg è non-adesione, ma solidale

Clicca qui per ritornare all'Home Page

Dal Medico di Famiglia (quotidiano telematico)

La Fimmg, il principale sindacato dei medici di famiglia, non aderisce lo sciopero generale di domani, 16 aprile: molti iscritti, con iniziativa privata, hanno deciso di allinearsi alla posizione e non interrompere il servizio, ma nello stesso tempo di esprimere solidarietà a chi scenderà in piazza.

Melegnano, 15 aprile 2002 – Sono diversi i medici di famiglia della Fimmg che esprimono solidarietà a quanti aderiranno allo sciopero generale previsto per domani, 16 aprile. La posizione ufficiale del sindacato è di non adesione: continueranno a prestare servizio anche nella giornata di martedì, dunque, la maggioranza degli iscritti, salvo iniziative di singoli a titolo personale. Ma non manca chi, pur avendo deciso di lavorare anche domani, solidarizza con chi sarà simbolicamente o fisicamente in piazza.
In molti studi della Asl di Melegnano, ad esempio, sono comparsi messaggi che illustrano le motivazioni della presa di posizione. «A titolo personale – si legge in questi comunicati – il tuo medico esprime solidarietà verso i lavoratori che aderiscono allo sciopero generale contro l’abolizione dell’art.18». Il messaggio prosegue ricordando le preoccupazioni, espresse in più occasioni da diverse rappresentanze di categoria, per il «progressivo smantellamento in atto del servizio sanitario nazionale» e per le garanzie alla tutela della salute.
«L’art. 32 della Costituzione della Repubblica italiana – tuttora in vigore – garantisce il diritto alla tutela della salute per tutti i cittadini della Repubblica», conclude il messaggio. Sembra che l’idea, partita dall’iniziativa di singoli medici di famiglia, si sia rapidamente diffusa tra i colleghi della Asl, anche fra quelli appartenenti ad altre rappresentanze.
In ogni caso il medico ha l’obbligo di comunicare alla Asl di appartenenza, con un anticipo di 48 ore, la propria decisione a partecipare allo sciopero, fermo restando il suo impegno a garantire i servizi di urgenza.

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08