La nuova quota sindacale

 

La nuova quota sindacale

 

Con le competenze del mese di Gennaio 2006 è entrata in vigore la nuova modalità per il calcolo della quota sindacale.

 

COSA E’ CAMBIATO: La quota non è più trattenuta in un’unica soluzione annuale ma mensilmente ed è calcolata in maniera percentuale rispetto alle competenze mensili.

 

PERCHE: Lo statuto nazionale approvato nel congresso straordinario di Roma del 30 e 31/10/2004  prevede al comma 1 dell’articolo 19,  : “La quota nazionale per ciascun iscritto consiste in un contributo percentuale calcolato sull'importo lordo dei compensi relativi alla quota fissa prevista nell'ACN per l'attività professionale convenzionata o dipendente percepita per ciascun settore di attività”. Al comma 8 dello stesso articolo si legge: “La quota dovuta dall'iscritto alle Sezioni Provinciali è determinata in misura percentuale”.

 

QUANDO E’ STATO DECISO: in conseguenza di tale norma l’Assemblea Provinciale del 30/04/2005  convocata nel corso del 7° congresso Provinciale presso l’Hotel Sheraton Nicolaus di Bari ha deliberato  di stabilire nel 3 per mille di tutti gli emolumenti lordi la quota di iscrizione alla FIMMG di Bari.

 

QUALE E’ L’ENTITA DELLA QUOTA ?: la quota è quantificata in 3 Euro ogni 1000 euro di compenso lordo mensile.

 

COSA COMPRENDE LA QUOTA ? Nella quota è compresa: la quota nazionale ( 2 per mille della voce quota capitaria), la polizza di tutela legale, il DPS gratuito, e tutti gli altri servizi offerti dalla Sezione Provinciale ( sito web, notiziario, sms, consulenza legale, accesso alle aree riservate dei siti FIMMG di tutta Italia etc). 

 

NATURALMENTE LA QUOTA DI ISCRIZIONE AL SINDACATO E’ UN ONERE INTERAMENTE DEDUCIBILE AI FINI DEL CALCOLO DELL’IRPEF

 

 

 

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008