POLIZZA SANITARIA ENPAM-GENERALI:

AL VIA DAL 1° GIUGNO

(dal Giornale della Previdenza anno II n. 5)

Dalle ore 0 del 1° giugno, scatta la polizza sanitaria integrativa tra ENPAM e GENERALI a favore degli iscritti che hanno aderito nei termini prescritti.

In caso di evento che dia diritto al rimborso delle spese sostenute, l'assicurato dovrà inviare la richiesta di rimborso contenente i dati anagrafici, gli originali di tutte le fatture, notule e ricevute di spesa, nonchè tutta la documentazione medico-clinica in originale afferente all'evento denunciato, inclusa copia della cartella clinica completa al seguente indirizzo:

GCL - Gruppo Generali Liquidazione Danni SpA - Via Caldera 21 - 20153 Milano Tel. 02/861509

La società assicuratrice può riservarsi comunque la facoltà di richiedere direttamente all'assicurato un'eventuale integrazione della documentazione, ove lo ritenesse necessario.

Qualora l'assicurato optasse per l'accredito in conto corrente delle somme spettanti, dovrà indicare sulla suddetta denuncia le proprie coordinate bancarie.

Alla medesima società dovranno essere rivolte eventuali richieste di chiarimento ed informazioni sulle pratiche di rimborso spese.

La polizza ha durata biennale, sino al 31 maggio 2002 ed, in prossimità della prima scadenza annuale, l'ente si attiverà per la raccolta della quota per la seconda annualità.

Si ricorda che ulteriori adesioni saranno accettate solo con decorrenza 1° giugno 2001.

L'andamento della polizza, per quanto riguarda tipologia, quantità ed aspetti particolari delle richieste di rimborso, sarà monitorato da un'apposita commissione paritetica composta da rappresentanti dell'ENPAM e della Compagnia.

Si precisa che la copertura per il rimborso delle spese sanitarie a seguito di ricoveri per Grandi Interventi Chirurgici compresi nell'elenco accluso alla polizza, è operativa esclusivamente per le malattie e gli infortuni verificatesi nell''anno assicurativo: pertanto non sono in copertura gli interventi che siano la conseguenza di situazioni patologiche manifestaesi anteriormente alla data del 1° giugno 2000 e, cioè diagnosticate o curate prima di tale data.

Si raccomanda ai colleghi, per evitare inutili appesantimenti della gestione del contratto, di astenersi dal richiedere rimborsi per interventi riconducibili a tali fattispecie.

Home