LETTERA APERTA AL PRESIDENTE VENDOLA

 

Comunicato stampa

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE VENDOLA

Il dott. Domeniconi, già direttore Generale della ASL BA 4, è stato nominato commissario straordinario “pro tempore” della nuova mega ASL unica della Provincia di Bari. L’ex direttore generale, dunque, sarà l’amministratore unico delle ex ASL BA 2, BA 3, Ba 4 e Ba 5, a partire dal primo gennaio del 2007 in attesa che la Giunta Regionale nomini i nuovi commissari e i sub commissari.

Con la legge regionale approvata venerdì 22 dicembre 2006 sono state ridotte da 12 a 6 le ASL nella nostra regione. Il provvedimento diventerà operativo a partire dal 1 gennaio 2007.

È forte la preoccupazione tra gli operatori sanitari che una riorganizzazione burocratica di tale portata finisca per incidere negativamente sulla erogazione dei servizi sanitari ed in maniera particolare su quelli territoriali. Infatti, prima di avviare la fusione delle asl pugliesi, creando simili mega aziende, si sarebbe  dovuto procedere prioritariamente alla riorganizzazione dei distretti socio sanitari, riconoscendo loro l’autonomia economico finanziaria, peraltro già prevista dal D. L.vo 229/99. Solo così sarebbe stato possibile evitare disservizi nei distretti, garantendo lo stesso livello di assistenza sanitaria anche in presenza di una vera decapitazione della struttura dirigenziale delle singole aziende.

Per questa ragione saggia appare la scelta del Presidente Vendola di nominare il dott. Domeniconi commissario straordinario “pro tempore” della nuova mega ASL unica della Provincia di Bari, in quanto consente di affidare ad un amministratore esperto e “indipendente” l’avvio delle procedure di unificazione delle asl, garantendo la continuità con le scelte amministrative dirigenziali basate soprattutto sul coinvolgimento degli operatori sanitari e sulla loro responsabilizzazione.

La scelta del Presidente Vendola si colloca, così, nella logica di premiare le professionalità migliori presenti nella nostra regione, evitando – per quanto possibile – il ricorso alla logica della lottizzazione tanto cara alla politica. D’altra parte, fu proprio il Presidente Vendola a volere i due manager non pugliesi proprio per evitare nella scelta dei direttori generali il ricorso al solo criterio della spartizione politica introducendo, invece, anche quello della professionalità.

I medici di famiglia della Fimmg di Bari testimoniano come tale scelta sia stata oculata e felice per l’intera Asl BA 4. Infatti, in questa Asl è stato avviato un forte coinvolgimento dei medici. Numerose commissioni hanno incominciato a produrre progetti, sulla base di un intenso confronto tra i medici convenzionati e ospedalieri, proprio sull’appropriatezza, sulla prevenzione e sugli screening per la diagnosi precoce dei tumori, sulle cure domiciliari e sulla cura delle principali patologie.

Molte delle scelte operate nella ASL BA 4 sono diventate punto di riferimento nell’intera regione per la medicina generale.

D’altra parte, le esperienze maturate dal dott. Domeniconi nella riorganizzazione delle cure primarie e nel rilancio dei distretti proprio in Emilia Romagna e in Toscana, le stesse regioni che la Puglia sembra aver preso ad esempio nella organizzazione sanitaria, lo pongono nelle condizioni migliori per guidare il processo di riunificazione delle Asl pugliesi e l’avvio delle politiche delle cure territoriali.

In un momento così difficile per la sanità pugliese è opportuno che ogni scelta sia compiuta garantendo la massima trasparenza, anche al fine di evitare che per ragioni clientelari tornino a prendere il sopravvento nella gestione della sanità le potenti lobbies economico-finanziarie a discapito delle professionalità.

Per queste ragioni, nel ringraziare il dott. Rocco Canosa, l’avv. Lea Casentino, il dott. Nicola Pansini per l’egregio lavoro sinora svolto, il segretario provinciale della Fimmg di Bari : dott. Vito De Robertis Lombardi; il responsabile Fimmg della Asl BA 2: dott. Gaetano Bufano; il responsabile Fimmg della Asl BA 3: dott. Pietro Scalera ; il responsabile Fimmg della Asl BA 4: dott. Giovanni Sportelli ; il responsabile Fimmg della Asl BA 5: dott. Sergio Zizzari ; chiedono al Presidente Vendola che il dott. Domeniconi sia confermato quale commissario straordinario della nuova ASL della Provincia di Bari.

Bari, 27 Dicembre 2006

 

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008