RETTIFICATA LA GRADUATORIA UNICA REGIONALE PER LA MEDICINA GENERALE.

COMUNICATO STAMPA

INCLUSI ANCHE I MEDICI, ESCLUSI NELLA PRIMA STESURA, PERCHE’ LA REGIONE AVEVA AVVIATO E CONCLUSO IN RITARDO IL CORSO BIENNALE DI FORMAZIONE

AI MEDICI IN POSSESSO DEL TITOLO DI FORMAZIONE IN MEDICINA GENERALE LA REGIONE PUGLIA RICONOSCE ORA IL PUNTEGGIO AGGIUNTIVO DIRETTAMENTE IN GRADUATORIA UNICA REGIONALE.

Si conclude così, dopo quattro anni, un difficile confronto tra la FIMMG di Bari e la Regione Puglia sull’interpretazione della norma che consente di attribuire un punteggio all’Attestato di Formazione in Medicina Generale nella graduatoria unica regionale.

Per esercitare la professione di Medico di Famiglia in Italia è necessario essere in possesso del Titolo di Formazione Specifica in Medicina Generale oppure essere laureato ed abilitato prima del 31/ 12/1994.

Il medico in possesso del Titolo di formazione specifica in medicina generale e, contemporaneamente, del Titolo cosiddetto "equipollente", perchè abilitato entro il 31/ 12/1994, può utilizzare tale punteggio attribuitogli nella Graduatoria Unica Regionale e accedere ad entrambe le riserve previste dalla Convenzione Nazionale per la Medicina Generale.

A questa conclusione si è giunti anche in Puglia dopo la Sentenza n. 1407/2000 del Consiglio di Stato che ha stabilito, in maniera definitiva il meccanismo di attribuzione degli incarichi di medicina convenzionata.

In data 22 Maggio 2001 la Regione Puglia ha pubblicato sul BURP n. 74 la Graduatoria Unica Regionale per la Medicina Generale, valevole per l’anno 2000.

In questa non è stato valutato il Titolo di formazione in Medicina Generale, conseguito dai partecipanti al II Corso di formazione specifica in Medicina Generale, nonostante l’espressa previsione di legge di cui al Decreto n. 168/2000, che consente a questi medici di presentare comunque la domanda in attesa di conseguire un titolo con ritardo non imputabile agli stessi corsisti.

Il decreto legislativo n. 168/2000 nasce, infatti, con lo scopo di evitare ripercussioni negative sui medici corsisti (non valutazione del titolo in termini di punteggio e accesso alla quota riservata e addirittura esclusione dalla graduatoria Unica regionale per i non abilitati entro il 31/12/1994) nel caso che il corso biennale di formazione in Medicina Generale si concluda, per colpa non imputabile ai corsisti stessi, in ritardo rispetto alle scadenze temporali in tema di presentazione dei titoli previste dall’Accordo Collettivo Nazionale per i rapporti tra medici convenzionati ed il S.S.N..

Con grande senso di responsabilità il Dirigente Responsabile del Settore Sanità, dott. Carlo Di Cillo, ottimamente coadiuvato dal Responsabile del Settore Convenzione della Regione Puglia, dott. Michele Carretta, "in considerazione della richiamata modifica normativa, peraltro, sopravvenuta già in corso di procedimento per la formulazione della provvisoria graduatoria di medicina generale…" hanno proposto "di procedere in favore di tutti i medici interessati… al riconoscimento del titolo di formazione specifica in medicina generale e pertanto rettificare e integrare in tal senso la graduatoria unica regionale" così come pubblicata sul BURP il 22 Maggio 2001.

Grande soddisfazione ha espresso la segreteria provinciale della FIMMG Bari che considera tale provvedimento un atto di grande responsabilità che fa giustizia dopo anni di alterne vicende e consente alla Regione Puglia di ridurre un contenzioso che una giurisprudenza ormai consolidata dava per acclarato.

La FIMMG non può che sostenere tutte quelle azioni tese a migliorare la qualità del nostro Servizio Sanitario Nazionale anche attraverso percorsi di formazione del personale sanitario.

Elevare il livello di preparazione dei Medici di Famiglia è un obiettivo fondamentale che la Comunità Europea e lo Stato Italiano si sono posti.

Per questo riteniamo che la Regione Puglia debba sostenere con maggiore convinzione questo Corso di Formazione Speciale in Medicina Generale perché in grado di offrire, ai cittadini pugliesi, operatori sanitari sempre più qualificati.

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08