DICHIARAZIONE CONGIUNTA DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DEI MEDICI DI FAMIGLIA, DELLA CONTINUITÀ ASSISTENZIALE E DELLA MEDICINA DEI SERVIZI

Clicca qui per ritornare all'Home Page

COMUNICATO STAMPA

 All’Assessore Regionale alla Sanità.

Le sottoscritte OO.SS. hanno appreso con rammarico e con un certo stupore la decisione di annullare la seduta del Comitato Permanete Regionale per la Medicina Generale che avrebbe dovuto tenersi in data odierna su problemi come la disponibilità dei fondi di bilancio per la contrattazione della medicina di famiglia e la chiusura delle code contrattuali.

Le sottoscritte OO.SS. elevano una ferma protesta per tale decisione assunta unilateralmente e senza adeguate motivazioni. La concomitanza con la presentazione del Piano Sanitario Regionale ha lasciato queste OO.SS. ancora più sgomente atteso che la seduta odierna del Comitato Permanente Regionale per la Medicina Generale sarebbe stata una grande opportunità perché fossero presentati ai Medici di famiglia, nella sede istituzionale prevista dalla Accordo Nazionale, le linee e gli indirizzi della nuova sanità in Puglia.

Le OO.SS. hanno l’impressione che su questi argomenti non si voglia aprire una serena discussione con gli Operatori Sanitari al pari di quanto è successo con le linee di indirizzo economico-finanziario presentate con la Delibera di Giunta Regionale 1392 del 5 ottobre u.s. che hanno creato gravi turbative nel rapporto tra Medici di famiglia e Regione Puglia.

Aver rinviato la seduta del Comitato Permanente Regionale per la Medicina Generale a data da destinarsi, rappresenta una chiara violazione delle decisioni precedentemente assunte in seno allo stesso Comitato (i cui incontri sono stati stabiliti il primo e il terzo martedì di ogni mese) e costituisce presupposto per il ricorso alla magistratura competente. Pertanto, al fine di evitare un ulteriore inasprimento nei rapporti tra Medici di famiglia, Continuità Assistenziale, Medicina dei Servizi e Assessore alla Sanità, si invita a convocare il Comitato Regionale Permanente per la Medicina Generale per il giorno 4 dicembre per discutere i seguenti punti:

  • Risorse economiche da destinare alla contrattazione regionale per la Medicina Generale;

  • Tutor: definizione dei compensi e sanatoria per gli anni precedenti;

  • Arretrati: mandato alla SVIM Service per il conteggio analitico e liquidazione a conguaglio nelle spettanze contrattuali;

  • Continuità Assistenziale:

    1. indennità di cui all’art.57 comma 5 DPR 270/00;

    2. P.P.I.P. in continuità assistenziale: art.52 comma 9;

    3. compenso aggiuntivo di cui all’art.57 comma 4 DPR 270/00: abolizione del tetto orario come da nota del Ministero della salute n. 105/14959/06.01.06 del 01/06/2001.

  • Medicina dei Servizi: attuazione dell’allegato N.

FIMMG PUGLIA CUMI-AISS (Federazione medici) SNAMI CISL

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08