La ASL BA/4 sposa l’informatizzazione dei Medici di Famiglia.

Clicca qui per ritornare all'Home Page

103 Euro al mese per ogni medico informatizzato

E’ stato sottoscritto dalla FIMMG e dagli altri sindacati di categoria, l’Accordo sulla informatizzazione dei Medici di Famiglia nella ASL BA/4. L’ Accordo ha come obbiettivo che tutti i Medici di Famiglia della BA/4 siano dotati di un computer e di una cartella clinica informatizzata. La ASL per raggiungere questo obbiettivo destinerà ai Medici di Famiglia 600mila euro circa pari a 103 euro mensili per ogni Medico di Famiglia informatizzato. I Medici avranno l’obbligo di riportare sulla cartella clinica tutte le prescrizioni farmaceutiche, specialistiche ed i ricoveri ospedalieri.

"Finalmente un passo in avanti", ha affermato il dott. Filippo Anelli, Segretario Regionale della FIMMG. "L’informatizzazione dei Medici di Famiglia è il presupposto indispensabile per migliorare in termini di qualità l’assistenza ai cittadini e costituisce il presupposto per avviare il progetto di collegamento al CUP aziendale e quello sull’appropriatezza delle prescrizioni".

Con la cartella clinica informatizzata il medico potrà gestire un numero impressionante di informazioni relative ai suoi assistiti. Potrà racchiudere la storia clinica del paziente, tutte le prescrizioni effettuate, le eventuali allergie, i possibili effetti collaterali dei farmaci, potrà annotare gli esami più importanti e le indagini strumentali più significative per la salute del suo assistito.

Lo strumento informatico consentirà la stampa delle ricette con una migliore comprensione da parte dei cittadini dei farmaci e degli esami prescritti. Si eviteranno disguidi con il farmacista e con coloro che dovranno eseguire le indagini richieste. La cartella clinica resterà ad esclusivo uso del medico e dell’assistito ed, insieme alla ASL, si potranno avviare indagini epidemiologiche per monitorare l’andamento di alcune malattie o l’effetto di determinate terapie.

La FIMMG ha chiesto ufficialmente al Direttore Generale di dotare la ASL BA/4 di un CUP telematico.

Il 58% dei Medici di Famiglia, 270 sanitari, sono già oggi in grado di potersi collegare direttamente ad un CUP ed effettuare dal proprio ambulatoria la prenotazione di un esame del proprio assistito. La FIMMG ha inoltre preannunciato che in questi giorni presenterà al Direttore della ASL BA/4 un nuovo progetto che consentirà all’Azienda di monitorare tutte le prescrizioni legate ad un determinato problema clinico. Questa operazione sarà utile per verificare l’appropriatezza della prescrizione e così ridurre eventuali inutili o improprie prescrizioni. "Una disponibilità, quella dei Medici di Famiglia, che con la ricerca sull’appropriatezza prescrittiva vuole dimostrare che agendo sul piano culturale e migliorando la qualità dell’assistenza si riesce a produrre un adeguato risparmio". Infine l’informatizzazione consentirà ai medici di inserirsi nel circuito della ricerca. Infatti, la complessità di una ricerca clinica oggi, non può prescindere dall’uso di uno strumento informatico.

Bari, 15/3/02

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08