Sì al dialogo per migliorare la sanità pugliese.  

 

COMUNICATO STAMPA

Sì al dialogo per migliorare la sanità pugliese.  

“Non si può rispondere semplicemente con un rifiuto alla richiesta di dialogo e di collaborazione lanciata dal Presidente Vendola sulla questione Sanità in Puglia”, è il commento del Segretario regionale della FIMMG dott. Filippo Anelli alle reazioni delle opposizioni all’invito di collaborazione sulla sanità rivolto dal Presidente Vendola, “E’ troppo importante riuscire a ricreare un clima di serenità e di collaborazione tra le forze politiche al fine di migliorare il nostro Servizio Sanitario Regionale, specie in questa occasione in cui il Consiglio Regionale è chiamato a discutere e a varare uno strumento di governo in sanità, fondamentale anche per i prossimi anni, come il Piano Regionale della Salute”.

Buona parte delle forze politiche all’opposizione in Consiglio Regionale ha giudicato l’appello lanciato dal Presidente Vendola come strumentale. Molti esponenti delle forze politiche dell’opposizione hanno criticato il ritardo con cui questa proposta è stata avanzata, denunciando il mancato accoglimento, da parte della maggioranza, in tutti questi mesi delle proposte avanzate dall’opposizione.

“Tuttavia”, ha continuato il dott. Filippo Anelli, “nell’ottica da tutti condivisa di anteporre gli interessi della collettività a quelli - pur legittimi e doverosi - del proprio schieramento politico o partitico, è sempre auspicabile che le parti politiche si confrontino, anche con toni aspri, purché in maniera costruttiva, avvalendosi delle competenze e delle capacità di tutti”.

I medici di famiglia della Puglia chiedono oggi maggiore serenità nel sistema sanitario pugliese, spesso al centro di feroci e talora inutili polemiche. Il nostro servizio sanitario regionale, costruito e sostenuto dalle varie forze politiche che si sono succedute al governo negli anni, oggi è l’unico sistema capace di garantire al ricco e al povero, al pensionato ed all’imprenditore, al disoccupato e al professionista, le stesse prestazioni al di là di ogni differenza di censo, razza o religione. Per questo è compito di tutti – per migliorare questo sistema che tutela la salute dei cittadini pugliesi – cercare in ogni modo di renderlo ancora più efficiente ed efficace.

“Le competenze acquisite da molti esponenti del centro destra, che hanno governato negli anni passati nella nostra Regione, e le capacità professionali di tanti consiglieri regionali di questo schieramento politico rappresentano un patrimonio utile per la nostra Regione e bene ha fatto, dunque, il Presidente Vendola ad avviare il dialogo”, ha dichiarato il dott. Anelli. “Siamo convinti che questo dibattito politico sulla sanità si concluderà in linea con quanto auspicato da tanti cittadini di questa Regione che chiedono alle forze politiche maggiore collaborazione per migliorare il servizio sanitario regionale pugliese”.

Bari, 18 settembre 2007

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008