La FIMMG : o si rispettano gli standard di sicurezza o sciopero delle Guardie Mediche  

 

La FIMMG : o si rispettano gli standard di sicurezza o sciopero delle Guardie Mediche 

Dichiarato lo stato di agitazione dei medici di Continuità assistenziale.

 

In data 15/05/07 il Consiglio Regionale FIMMG Continuità assistenziale, nel condannare l’ennesimo episodio di violenza ed intimidazione verificatosi domenica 13 maggio presso la sede di Guardia medica  di Porto Cesareo, ha dichiarato lo stato di agitazione della categoria per le gravissime mancanze nelle condizioni di sicurezza delle sedi di guardia. Le mancanze che sono state denunciate da anni e che, pur mettendo a rischio l’incolumità del personale addetto, arrivando finanche a far registrare l’omicidio in servizio della collega dott.ssa Maria Monteduro, non hanno ricevuto l’attenzione necessaria da parte delle aziende sanitarie locali. Infatti, delle circa 250 sedi regionali, ben poche sono quelle che rispondono ai criteri minimi di sicurezza. Molte sono situate in luoghi isolati e molto spesso il servizio è garantito da una sola unità per turno.

“Occorre assicurare senza ulteriore ritardo che gli standard minimi ed inderogabili di sicurezza siano osservati in tutte le sedi regionali di Continuità Assistenziale, iniziando una attenta verifica per individuare quelle che dovranno essere oggetto di interventi mirati”, ha dichiarato il dott. Nicola Calabrese, Segretario Regionale FIMMG Puglia Continuità Assistenziale. “L’obiettivo dell’azione sindacale appena proclamata è garantire la sicurezza degli operatori. E’ inaccettabile e non più tollerabile lavorare a rischio dell’incolumità personale in un servizio pubblico di assistenza che quotidianamente assicura migliaia di prestazioni su tutto il territorio regionale”, continua il dott. Calabrese.

“Abbiamo già sollecitato l’assessore alle Politiche della salute Alberto Tedesco il quale già venerdì prossimo in seno al Comitato Permanente Regionale affronterà la questione della sicurezza delle sedi”, conclude il Segretario Regionale Generale FIMMG Puglia Dott. Filippo Anelli. E’ stato convocato infatti, nella qualità di Commissario Straordinario della AUSL di Lecce il dott. Rodolfo Rollo per riferire sull’episodio e sulle condizioni delle sedi di Guardia di Lecce. La FIMMG chiederà di convocare anche tutti gli altri direttori generali per verificare quali interventi abbiano messo in atto per garantire la sicurezza degli operatori.

La FIMMG è in procinto di avviare le procedure di raffreddamento e cioè di comunicare al rappresentante del Governo l’intenzione dell’Organizzazione sindacale di adottare misure di lotta sindacale che possano arrivare fino allo sciopero.

Bari, 16 maggio 2007 

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008