118: più sicurezza e maggiori servizi.

 

Comunicato stampa

E’ stato convocato in data 17 luglio 2006 dal Direttore Generale della AUSL BA/4 dott. Walther Domeniconi, il Comitato Permanente Aziendale per la medicina generale per discutere del servizio 118 all’indomani del grave incidente stradale che venerdì notte a Bari ha visto coinvolta un’ambulanza del 118. L’incidente ha purtroppo procurato lesioni gravissime al medico del 118 in servizio: dott.sa Daniela Amore.

Il Comitato ha espresso la sua solidarietà alla dottoressa vittima dell’incidente augurandole una pronta e completa guarigione.

“Dobbiamo essere particolarmente grati ai medici del 118 e a tutto il personale sanitario che lavora nell’emergenza territoriale”, ha dichiarato il dott. Filippo Anelli, Segretario regionale della FIMMG Puglia, “per lo spirito di sacrificio ed abnegazione nello svolgimento del proprio dovere. L’equipaggio coinvolto nell’incidente dell’altra notte è tra quelli più collaudati della nostra AUSL e con più anzianità di servizio. Grazie al loro sacrificio questo servizio continua a produrre risultati lusinghieri e tende a migliorarsi sempre più, garantendo standard qualitativi elevati a fronte di gravi carenze contrattuali che vedono penalizzati sul piano economico i medici del 118 pugliesi rispetto agli altri colleghi italiani”.

Nel corso del Comitato è stato stipulato un accordo aziendale sull’organizzazione del 118 che prevede l’utilizzo in tutta la AUSL delle auto mediche e delle moto mediche come servizi aggiuntivi rispetto all’uso esclusivo dell’ambulanza. Nel periodo estivo, infatti, a causa dell’incremento del traffico veicolare sulle strade che portano al mare ed in particolare sulle litoranee per l’accesso alle spiagge sia verso nord che verso sud di Bari in caso di incidente l’intervento di una ambulanza può essere ritardato. Stessa situazione può accadere anche in città a causa del caotico traffico cittadino. L’uso dell’auto o della moto medica, invece, può garantire la presenza del medico sul luogo di un eventuale incidente in tempi molto più rapidi rispetto a quelli di una normale ambulanza.

“Siamo particolarmente favorevoli a questo tipo di accordo che incrementa i servizi a favore dei cittadini”, ha dichiarato il dott. Vito De Robertis Lombardi, Segretario provinciale della FIMMG Bari. “Una  particolare nota di merito va riconosciuta al dott. Walther Domeniconi sia per la sua carica umana dimostrata nella delicata fase successiva all’incidente stradale e sia per la sua capacità di organizzare il servizio migliorando gli standard assistenziali del 118” .

La FIMMG , inoltre, ha chiesto al Direttore Generale di farsi interprete della necessità di modificare le norme contrattuali che prevedono la corresponsione, da parte di una compagnia assicuratrice, di una diaria giornaliera al medico vittima di un incidente sul lavoro, assolutamente inadeguata rispetto agli emolumenti mensili percepiti dallo stesso sanitario. Nelle more della conclusione della lunga e difficile trattativa sindacale per la sottoscrizione dell’accordo regionale, il Comitato ha stabilito che l’azienda BA/4 anticiperà in caso di infortunio sul lavoro per i medici del 118, per i medici di Continuità Assistenziale e della Medicina dei servizi con prognosi superiore a 15 giorni, la corresponsione della diaria, in attesa di recuperare le somme previste dal contratto con la compagnia assicuratrice.

Bari, 17 luglio 2006

 

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008