Dal 1° ottobre nessun ticket ai malati cronici.

 

Comunicato stampa

Dal 1° ottobre nessun ticket ai malati cronici.

Parte dal 1° ottobre il nuovo regime di compartecipazione alla spesa farmaceutica stabilito dalla Giunta Regionale presieduta da Nichi Vendola con il quale si esentano i malati cronici dal pagamento del ticket sui farmaci relativi alla propria patologia, si ampliano le fasce di reddito per l’esenzione totale e parziale dal ticket sui farmaci e si esentano dal pagamento di qualsiasi ticket i farmaci generici.

“Apprezziamo la linea adottata dal Governo Vendola sulle modifiche apportate al sistema di compartecipazione alla spesa farmaceutica che prevede l’abolizione del ticket ai malati cronici, l’esenzione totale ai malati neoplastici e l’ampliamento delle fasce di reddito per le esenzioni totali e parziali a favore di tutti i cittadini, oltre la distribuzione gratuita dei farmaci generici”, ha dichiarato il dott. Filippo Anelli, Segretario regionale della FIMMG Puglia. “Dobbiamo riconoscere al Presidente Vendola e all’Assessore Tedesco di aver mantenuto fede alle promesse elettorali relative all’abolizione dei ticket sui farmaci per tutti i malati cronici. E’ un segnale importante che serve a ripristinare quel rapporto di fiducia tra Servizio Sanitario Regionale e malato, spesso messo in crisi da provvedimenti percepiti dalla gran parte dei malati iniqui verso coloro che per sorte avevano contratto una malattia”.

Le fasce d’esenzioni per reddito sono state elevate. Sono esenti totali tutti i titolari di sola pensione sociale, i cittadini appartenenti ad un nucleo familiare con reddito annuo fino a €. 22.000,00 incrementato di €. 1.000,00 per ogni figlio a carico. Sono esenti parziali, ossia pagano €. 1,00 a pezzo per ogni medicinale ritirato, tutti i cittadini  appartenenti a nuclei familiari con reddito annuo fino a €. 27.000,00 incrementato di €. 1.000,00 per ogni figlio a carico. Per i cittadini con età superiore a 65 anni il reddito del nucleo familiare (per le esenzioni parziali) è elevato a €. 32.000,00 annuo incrementato di €. 1.000,00 per ogni figlio a carico.

Un’altra novità del provvedimento regionale è l’esenzione da qualsiasi ticket per tutti gli assistiti che utilizzano farmaci generici. Con nota del 29/09/2005 prot. n. 24/24570/6 la Regione Puglia ha chiarito che “il pagamento del ticket non è dovuto dal cittadino anche per le specialità medicinali non più coperte da brevetto, che hanno allineato il prezzo a quello di riferimento della lista di trasparenza adottata dal Ministero della Salute”. Tale decisione consentirà di estendere l’esenzione totale a tutti i cittadini, a prescindere dalla patologia e dal reddito, che utilizzano questi farmaci che rappresentano buona parte dei medicinali presenti nel Prontuario farmaceutico.

“Per favorire tutti quei cittadini, già in possesso di un’esenzione che rientri nelle condizioni o nelle fasce di reddito previsto dal nuovo provvedimento regionale, e per evitare che si rechino nuovamente agli sportelli delle AUSL per ripresentare una nuova domanda d’esenzione (Autocertificazione), abbiamo convenuto con la Regione Puglia di modificare automaticamente i codici d’esenzione, semplificando di molto il precedente sistema con positivi effetti sulla riduzione dei processi burocratici”, ha dichiarato il dott. Vito De Robertis Lombardi segretario provinciale della FIMMG Bari.

“Gli unici soggetti che, a partire dal 1/10/2005, possono recarsi presso le AUSL per richiedere un nuovo attestato di esenzione sono le seguenti:

·                                                                                                                                       cittadini con più di 65 anni appartenenti a nuclei familiari con reddito fino a 22.000,00 già in possesso di esenzione PAR.ETA, possono chiedere il riconoscimento dell’esenzione TOT.RED

·                                                                                                                                        cittadini con più di 65 anni appartenenti a nuclei familiari con reddito compreso fra 24.000,00 e 32.000,00 Euro, possono chiedere il riconoscimento dell’esenzione PAR.ETA

·                                                                                                                                        cittadini appartenenti a nuclei familiari con reddito compreso fra 22.000,00 e 27.000,00 Euro, possono richiedere il riconoscimento dell’esenzione RED.027

·                                                                                                                                        cittadini appartenente a nuclei familiari con reddito compreso fra 12.500,00 e 22.000,00 Euro, possono richiedere il riconoscimento dell’esenzione TOT.RED.

tutti i redditi citati si intendono elevati di euro 1.000,0 per ciascun figlio a carico”.

Sabato 1° ottobre presso il Vittoria Park Hotel – Bari-Palese alle ore 9,30 il dott. Vito De Robertis Lombardi ha convocato l’assemblea provinciale generale di tutti i medici iscritti alla FIMMG provinciale di Bari. Nel corso dell’Assemblea il dott. Vito De Robertis e il dott. Giancarlo Tricarico illustreranno in dettaglio le modalità operative del nuovo sistema relativo alle esenzioni ticket, e le procedure informatiche per l’aggiornamento dei software di gestione degli ambulatori dei medici di medicina generale. All’assemblea provinciale interverrà il dott. Filippo Anelli, Segretario regionale della FIMMG Puglia.

Bari, 30 settembre 2005 0

Allegato: Schema esenzioni.

 

Home

  Utenti in linea:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008