Vicenda Anelli: interviene la Presidenza della Repubblica.

Comunicato stampa

Vicenda Anelli: interviene la Presidenza della Repubblica.

 La vicenda relativa al provvedimento disciplinare emesso dal Consiglio dell’Ordine nei confronti del dott. Filippo Anelli , Segretario Regionale della FIMMG, si arricchisce di un nuovo ed autorevole intervento: quello della Presidenza della Repubblica.

L’assemblea regionale della FIMMG aveva dato mandato al Segretario Provinciale di Bari, dott. Vito De Robertis Lombardi, di portare all’attenzione del Presidente della Repubblica Italiana Ciampi la questione del corretto esercizio dei diritti costituzionalmente garantiti nel corso dei procedimenti disciplinari. In particolare l’assemblea regionale della FIMMG chiedeva al Presidente della Repubblica il suo autorevole intervento sul  diritto alla difesa e l’accesso agli atti nella fase preliminare del procedimento dal momento che tali diritti sono sempre riconosciuti a tutti i cittadini in ogni istituzione pubblica italiana. 

La risposta della Presidenza della Repubblica sarà resa nota nel corso di una

 Conferenza stampa

Mercoledì 20 luglio

ore 12,00

c/o sede regionale della FIMMG Puglia

Via Santi Cirillo e Metodio n. 5/B – BARI

Continuano, nel frattempo, le prese di posizione da parte delle istituzioni sulla vicenda Anelli.

Il Consiglio Comunale di Noicattaro nella seduta del 13 luglio 2005 ha approvato - all’unanimità - un Ordine del Giorno con il quale ha criticato il comportamento tenuto dall’ Ordine dei Medici di Bari nei confronti del dott. Anelli. In particolare, il Consiglio Comunale di Noicàttaro ha definito inaccettabile l’uso del potere disciplinare utilizzato dall’ Ordine dei Medici di Bari per limitare il diritto di opinione, di libertà di parola e di pensiero del medico iscritto e, in generale, di qualsiasi cittadino italiano; ed intollerabile che un Organo Ausiliario dello Stato, quale l’Ordine dei Medici, si ponga a censore dell’attività sindacale, attività tutelata dalla Costituzione quale diritto fondamentale e strumento primario per la piena espressione della persona.

Il Consiglio Comunale di Noicàttaro ha invitato il Ministro della Salute, il Presidente della Giunta Regionale Puglia e l’Assessore alla Politiche della Salute della Puglia ad adottare, ognuno per le sue competenze, tutti i provvedimenti, nessuno escluso, necessari ad assicurare il pieno rispetto da parte dell’ Ordine dei Medici di Bari dei diritti costituzionalmente garantiti e fondamento della società civile.

Bari, 19 luglio 2005 

 

 

Home

  Utenti in linea:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008