La FIMMG pone la questione morale e chiede l’intervento del Presidente Vendola.

 

Comunicato Stampa

  La FIMMG pone la questione morale e chiede l’intervento del Presidente Vendola.

Sabato, 30 Aprile il VII Congresso  della Fimmg Bari

Sabato 30 Aprile presso l’Hotel Sheraton Nicolaus di Bari si svolgerà il VII congresso Provinciale della FIMMG di Bari. 

Le ultime vicende che hanno visto la Magistratura intervenire su episodi relativi alla gestione della sanità pugliese pongono in maniera forte la questione morale.

“Sarà un argomento centrale del Congresso”, ha dichiarato il dott. Vito De Robertis Lombardi - segretario provinciale della Fimmg Bari, “in quanto ci stanno a cuore le sorti del Servizio Sanitario Regionale. Tali vicende, infatti, mettono a repentaglio il sistema e la credibilità degli operatori.”

Il coinvolgimento di alcuni medici di famiglia in questa spiacevole vicenda, ci spinge a intervenire per ribadire l’estraneità dell’intera categoria da tali comportamenti e per formulare proposte tese a mettere in atto misure che scoraggino tali condotte.

“ Crediamo nel primato della Politica che ha il compito di perseguire il bene comune”, ha dichiarato il dott. Filippo Anelli - segretario regionale della FIMMG. Il congresso invierà una lettera al Presidente Vendola con la quale lo solleciterà a farsi promotore di iniziative che pongano al centro della discussione la questione morale”.

 Il primo maggio la Regione Puglia ha già disposto l’entrata in vigore della nuova ricetta. Una piccola rivoluzione nel mondo della sanità che coinvolgerà tutti i cittadini pugliesi e tutti i medici dipendenti e convenzionati del Servizio Sanitario Regionale.

“Non è un restyling della vecchia e gloriosa ricetta”, ha dichiarato il dott. Filippo Anelli, “ma una piccola rivoluzione, in quanto cambiano tutti i codici di esenzione e molti dei parametri relativi alla compilazione della ricetta, al fine di facilitare il monitoraggio della prescrizione”.

Infatti, con la nuova ricetta prende il via anche il nuovo sistema di monitoraggio delle prescrizioni, affidato all’Agenzia Nazionale delle Entrate.

La ricetta firmata dal medico sarà inviata elettronicamente all’Agenzia delle Entrate dai farmacisti o dagli erogatori della prescrizione. Sarà, così, possibile rilevare il medico prescrittore, i farmaci (con le relative limitazioni) o le prestazioni specialistiche prescritte, il soggetto erogatore, il tipo di esenzione per malattia o per reddito, così come autocertificato dal cittadino, il soggetto a cui è stata effettuata la prescrizione.

Tutti i medici dipendenti e convenzionati (ospedalieri, specialisti, medici di medicina generale e pediatri di libera scelta) dovrebbero aver già ritirato il nuovo ricettario, come tassativamente prescritto dalle norme nazionali e regionali inviate a tutti i Direttori Regionali da parte dell’Assessorato Regionale alla Sanità. Tutti costoro hanno l’obbligo di redigere la prescrizione sulla nuova ricetta al fine di consentire il monitoraggio, individuare le responsabilità relativa alla prescrizione effettuata e facilitare il percorso assistenziale del paziente, non aggravandolo di ulteriori passaggi burocratici.

“I medici di famiglia sono già pronti per l’utilizzo della nuova ricetta.”, ha dichiarato il dott. Vito De Robertis Lombardi – segretario provinciale della Fimmg Bari. “ La Fimmg Bari , infatti, ha già organizzato per tutti gli iscritti due corsi di formazione per la corretta applicazione delle tante norme relative alla nuova ricetta. Sabato mattina, nel corso del VII Congresso Provinciale della Fimmg di Bari - che si svolgerà presso l’Hotel Sheraton - saremo a disposizione di quanti vorranno chiarire dubbi e formulare quesiti sulla applicazione di queste norme”.

Tuttavia, non è improbabile che, come è successo per altre due volte, l’ultimo giorno il Ministero dell’Economia conceda una ulteriore proroga al fine di smaltire le scorte dei vecchi ricettari che giacciono nelle varie ASL.

Sabato 30 Aprile 2005 – ore 09.30

Hotel Sheraton Nicolaus – Bari

Conferenza Stampa

Nel corso della conferenza stampa, che si svolgerà in seno al VII Congresso Provinciale della Fimmg Bari, sarà resa consegnata la lettera indirizzata al Presidente Vendola. Saranno, inoltre, fornite ulteriori notizie in merito alla nuova ricetta e sarà diffuso un vademecum di comportamento per i cittadini e per i medici al fine di ridurre i possibili e probabili disagi che si verificheranno a seguito di questa piccola rivoluzione.

Bari, 29 aprile 2005

 

Home

  Utenti in linea:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008