118, un’altra aggressione!  

Comunicato stampa 

118, un’altra aggressione!  

Mercoledì sera, a Bari in via Calefati si è verificata un’altra aggressione nei confronti di due medici che sono intervenuti con due ambulanze per prestare soccorso, a seguito di un incidente stradale cha ha coinvolto due moto.

Le due dottoresse hanno subito una vera e propria aggressione fisica, riportando lesioni che sono state accertate dai medici del Pronto soccorso del Policlinico di Bari.

“È  l’ennesima aggressione che subiscono i medici del 118 mentre svolgono la propria attività”, ha dichiarato il dott. Filippo Anelli – segretario regionale della Fimmg Puglia. “Ancora una volta i medici del 118, che tempestivamente giungono sul posto dell’incidente per prestare la loro opera sono aggrediti da facinorosi, senza alcuna adeguata tutela da parte delle autorità competenti”.

La Fimmg aveva già chiesto alla Regione Puglia di portare tale argomento al Comitato Regionale per la Sicurezza , al fine di coordinare con le forze dell’ordine gli interventi, soprattutto nelle zone più a rischio della città.

Purtroppo, dobbiamo constatare che, nonostante i reiterati inviti, non c’è stata alcuna iniziativa tesa a salvaguardare l’attività professionale dei medici del 118.

“Esprimiamo la nostra solidarietà alle colleghe del 118 che hanno subito questa ennesima aggressione”, ha dichiarato il dott. Vito De Robertis Lombardi – segretario provinciale della Fimmg di Bari. “ La Fimmg si farà promotrice di un incontro a livello regionale e aziendale al fine di riproporre il tema della sicurezza sul lavoro”.

I medici del 118 continuano ad essere fortemente discriminati sotto il profilo contrattuale in quanto non viene riconosciuto loro, per il  lavoro che svolgono, il rischio e l’attività usurante.

Inoltre, l’attività di emergenza viene svolta in maniera deficitaria in quanto manca il personale infermieristico così come previsto dalle linee guida nazionali.

“Apriremo una vertenza contrattuale con la Regione , chiedendo al nuovo Governo un impegno preciso di adoperarsi per migliorare le condizione di lavoro dell’intera categoria”, ha dichiarato in dott. Sebastiano Di Bari – responsabile Fimmg della ASL BA 4. “Siamo certi che l’Assessorato si adopererà al fine di giungere in tempi brevi alla sottoscrizione dell’accordo regionale ”.

Bari, 29 aprile 2005

 

Home

  Utenti in linea:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008