I medici del 118: siamo solidali con la FIMMG !  

Comunicato stampa

 

I medici del 118: siamo solidali con la FIMMG !  

“I medici iscritti alla FIMMG sez. Emergenza Territoriale in servizio presso la ASL BA /02 confermano le problematiche denunciate dalle segreterie regionale e provinciale del nostro sindacato.

Ribadiscono inoltre la fiducia nell’operato delle suddette segreterie, in particolare del segretario regionale dott. Anelli Filippo, che riteniamo fortemente motivato a risolvere i nostri problemi a cui chiediamo di farsi carico della situazione affinché  vengano promosse nelle sedi opportune tutte le iniziative necessarie alla risoluzione di queste problematiche.

In particolare, sottolinea il dott. Antonio Lamonaca  - responsabile aziendale della FIMMG 118, ritengono urgenti:

î       La regolamentazione delle ferie e dei turni eccedenti le 38 ore settimanali soprattutto in caso di infortunio o malattia di un collega

î       L'istituzione del servizio di reperibilità

î       La corretta compilazione delle buste paga ed il corretto versamento dei contributi previdenziali.

î       L’individuazione delle specifiche competenze dei vari enti con cui ci relazioniamo (ASL, Centrale Operativa, Regione) e in particolare chiediamo se il servizio 118 é un servizio regionale, provinciale o aziendale”.

Stesse attestazioni di solidarietà anche da parte dei medici del 118 di tutte le altre ASL baresi.

“I colleghi medici del Servizio Emergenza Territoriale 118 della ASL BA/1 solidarizzano e approvano in pieno l’azione svolta da parte dei propri dirigenti sindacali, dott. Anelli e dott. De Robertis, a favore dello strutturando Servizio Emergenza Territoriale 118 Puglia. Si sottolinea in pieno, la totale condivisione delle azioni sindacali in atto”.

“I Medici del 118 dell’AUSL Ba/5 si dicono solidali con la linea di condotta assunta dalla FIMMG nella persona del segretario regionale dott. F. Anelli e dalla segreteria provinciale dell’emergenza territoriale 118 in relazione agli ultimi avvenimenti, al fine di chiarire i definitivi rapporti tra i medici del 118 e le istituzioni”.

“Tutti i medici del Settore Emergenza Territoriale 118 della A.U.S.L. BA/03, iscritti alla F.I.M.M.G., esprimono massimo compiacimento per l'azione di rivendicazione svolta dalle segreterie regionali e provinciali in favore di quei lavoratori, tra i quali anche nostri iscritti, i cui diritti negati sono stati resi visibili, sensibilizzando l'opinione pubblica, mediante una costante presenza di tali argomenti sui mezzi di comunicazione di rilevanza regionale.

Inoltre, si legge nella lettera sottoscritta dal dott. Andrea Lasciarrea, esortano i segretari regionale e provinciale a continuare in questa azione con crescente determinazione affinché si possa giungere in tempi brevi ad una positiva risoluzione della "vertenza" 118 non senza la fattiva collaborazione di tutti i nostri iscritti che da svariate settimane impegnano le energie umane e professionali per questo comune obiettivo”.

Condivisione anche dai medici della ASL BA 4:

“I medici del Servizio 118 della A.U.S.L BA/4 aderenti alla FIMMG - Emergenza Sanitaria Territoriale - condividono quanto riportato recentemente sulla stampa dal Segretario Regionale FIMMG Dott. Filippo Anelli nonché dal Segretario Provinciale Dott. Vito De Robertis Lombardi in merito a turni "massacranti" a cui sono costretti i colleghi del Servizio “ 118” nel territorio della A.U.S.L. BA/2­.

Tale situazione critica e allarmante, circa il turn-over di lavoro "massacrante", si verifica anche nelle postazioni territoriali della A.U.S.L. BA/4, assicura il dott. Vincenzo Campanella. Si, è pur vero che il Servizio 118 ottiene risultati eclatanti e positivi, ma a quale prezzo? Il personale medico (e non solo) effettua turni che vanno ben oltre le previste 38 ore settimanali coprendo simultaneamente turni scoperti di altre postazioni per sopperire alle assenze di colleghi in malattia, in infortunio o in ferie. E questo anche per uno scrupoloso senso del dovere al fine di garantire sempre e comunque la continuità della assistenza medica alla popolazione pugliese e ai turisti di questa estate.

Nonostante gli accorpamenti effettuati per il corrente mese di Agosto di alcune postazioni della A.U.S.L. BA/4, le problematiche inerenti l'organizzazione del Servizio permangono.

Siamo convinti che gli Organi Regionali hanno emesso e continuano ad emettere provvedimenti per migliorare l'organizzazione del Servizio "118" e a tal proposito condividiamo l'azione sindacale del nostro Rappresentante Regionale Dott. Filippo Anelli che più volte ha chiesto un incontro chiarificatore per porre fine a tutte le problematiche riguardanti un comparto di lavoro così delicato quale il Servizio “ 118” è”.

Bari, 6 agosto 2004 

 

Home

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008