La devolution è il vero problema della Sanità nel Mezzogiorno.

Comunicato stampa

La devolution è il vero problema della Sanità nel Mezzogiorno.

 Si sta avviando finalmente il dibattito tra le forze politiche e sociali sulle conseguenze del Federalismo in Puglia.

L’iniziativa del Presidente Raffaele Fitto e la posizione dei partiti, come la Margherita e delle Forze sociali mostrano come l’attuazione del principio di sussidiarietà nel nostro Paese possa assumere aspetti che, se non ben equilibrati, finiscono per danneggiare le regioni del sud. Ossia le regioni che in Italia sono, da un punto di vista economico, più svantaggiate rispetto a quelle del nord.

“E’ la devolution il vero problema delle regioni meridionali”, ha affermato il dott. Filippo Anelli Segretario Regionale FIMMG. “Con la proposta di Legge governativa sulla devolution la gestione della Sanità in Puglia e nelle altre regioni meridionali peggiorerà. Con la devolution, infatti, si dovrebbero prevedere risorse speciali per il meridione per assicurare gli attuali livelli essenziali di assistenza e colmare il divario nei servizi sanitari che esiste tra il nord e il sud del Paese”.

La battaglia contro la devolution richiede necessariamente un’alleanza con le forze sociali della Regione. Solo con l’alleanza con i cittadini si potrà difendere il  principio di solidarietà e equità insito nell’attuale sistema sanitario italiano.

“Le forze politiche dovrebbero cercare di allargare questo dibattito in tutte le regioni meridionale”, ha continuato il dott. Filippo Anelli. “La società civile è altamente sensibile a tali tematiche poiché sono in gioco diritti primari garantiti dalla stessa Costituzione”.

Bari, 13 luglio 2004  

Home

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008