Mille medici pugliesi a Roma!

Comunicato stampa

 

 

Mille medici pugliesi a Roma!

Questo l’obiettivo dei sindacati che rappresentano tutti i medici del Servizio Sanitario Regionale per la manifestazione del 24 aprile a Roma.

Contemporaneamente si asterranno dal lavoro tutti i medici ospedalieri, gli specialisti ambulatoriali, i veterinari, i dirigenti sanitari, i biologi, chimici, fisici e psicologi. Saranno garantiti i servizi di emergenza e di urgenza negli ospedali.

Anche per gli ospedalieri e il personale della dipendenza è prevista una larghissima partecipazione allo sciopero stimata intorno al 90%. Le motivazioni dello sciopero sono legate al profondo malessere che pervade l’intera categoria che vede in pericolo il Servizio Sanitario Nazionale e di conseguenza l’esercizio della professione.

Devolution, sottofinanziamento del sistema e mancato rinnovo dei contratti sono le cause fondamentali che stanno minando il diritto costituzionale della tutela alla salute.

Lo sciopero del 24 aprile è in continuità con quello già effettuato dalla medicina convenzionata il 16 aprile u.s.. Forte è l’affiancamento dei cittadini-pazienti  che condividono questa protesta che vede in pericolo il diritto all’assistenza medica di 57 milioni di italiani.

L’Italia con tutte le difficoltà economiche e gestionali è tra i primi paesi in Europa per l’assistenza sanitaria uniforme ed equa di tutte le fasce sociali, ma rischia oggi di precipitare verso gli ultimi posti a favore di un’assistenza sanitaria gestita dai sistemi assicurativi privati non solidali. Fondamentale è per un servizio sanitario nazionale l’integrazione tra il pubblico ed il privato, in quanto, viene in ogni caso garantito il diritto alla salute a tutti i cittadini senza differenza di censo e/o residenza. 

La protesta interesserà in Puglia 3.400 Medici di famiglia, 1.600 Pediatri, 1.000 Continuità Assistenziale (Guardia Medica), 450 Medici di Emergenza Territoriale (118), 6.000 Medici Ospedalieri, 1.000 Medici del territorio (Specialisti ambulatoriali e Medici dei distretti), 1.000 Dirigenti sanitari (Biologi, chimici, fisici, psicologi e veterinari). Tutti questi operatori non sono garantiti da contratti ormai scaduti da tempo.

Partiranno dai principali capoluoghi di provincia pulmann organizzati dalle maggiori sigle sindacali. Previsto anche l’utilizzo del treno per Roma. Molti medici utilizzeranno anche mezzi propri per raggiungere la capitale.

Il punto di concentramento dei medici pugliesi a Roma sarà Piazza della Repubblica e da lì muoveranno in corteo verso Piazzale Madonna di Loreto, dove si concluderà la manifestazione. Sono previsti gli interventi dei segretari nazionali dei maggiori sindacati di categoria.

Bari, 22 aprile 2004

FIMMG

CUMI AISS

ANAAO – ASSOMED

CIMO

CGIL Medici

UMSPED

FESMED

SNABI-SIDIRS

CIVEMP

 

 

Home

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008