SARS: parte la formazione per i Medici di Famiglia

Home

Comunicato Stampa

 

SARS: parte la formazione per i Medici di Famiglia

 

Si svolgerà Sabato 20 Settembre, presso la sede FIMMG di Bari in via Santi Cirillo e Metodio 5/b il primo corso di Formazione per Medici di Famiglia sulla SARS organizzato dalla FIMMG. Il secondo corso è programmato per Sabato 4 ottobre  e si terrà presso la sala convegni del  " Covo dei Saraceni"  a Polignano.  Ulteriori corsi saranno programmati in tutto il territorio provinciale.

Docenti del corso saranno le Dott.sse Eleonora Pirrelli e Angela Ciaccia, medici di famiglia specificamente formati sull'argomento.

"E' solo l'ultima, in ordine di tempo, delle tante iniziative intraprese dalla FIMMG in relazione al problema SARS" ha affermato il dott. Vito de Robertis Lombardi - Segretario provinciale della FIMMG di Bari. "Infatti, fin dal Maggio di quest'anno sono state messe in atto una serie di azioni quali la creazione dell' Italian Helth Shield (IHS) - Rete nazionale di monitoraggio per la SARS, la creazione di un sito web all'indirizzo http://www.fimmg.org/sars/index.htm attraverso il quale sono diffuse notizie riguardanti la SARS per medici e cittadini , la produzione di manifesti e materiale informativo per i cittadini. in collaborazione con Cittadinanza Attiva - TDM (Tribunale dei diritti del malato)

La IHS  rete nazionale di monitoraggio per la SARS è costituita da più di cento medici di famiglia appositamente formati che svolgono la loro attività professionale nelle zone più critiche del territorio nazionale ( zone di frontiera, in prossimità di porti, aree metropolitane con aeroporti internazionali etc ) e  che abbiano fra i propri assistiti personale di volo o marittimi. Questi medici sono collegati per via telematica, informatica e telefonica con l'obiettivo di fare da "sentinelle" ed attivare le procedure previste in caso di individuazione di casi sospetti di SARS.

"Il   Titolo del corso", continua il Dott. de Robertis, “ Dalla SARS al rischio pandemico influenzale: la medicina generale nella gestione degli eventi epidemici di massa e dell'ansia collettiva -  esprime compiutamente l’impostazione del seminario formativo.

Infatti, l’obiettivo è quello di fornire ai medici di famiglia, accanto ad elementi concreti di epidemiologia e clinica  della SARS, anche strumenti e strategie organizzative e gestionali per affrontare problemi che già da oggi li impegnano quali la gestione della paura di contrarre la malattia.

Counseling e conoscenza di elementi di psicologia delle catastrofi sono alcuni degli strumenti indispensabili di cui si parlerà in modo da mettere i medici di famiglia in condizione di  affrontare  efficacemente  il problema.

"Non abbiamo mai abbassato la guardia nei confronti di questa malattia,” conclude il dott. De Robertis,  “anzi stiamo facendo la nostra parte per consentire ai Medici di Famiglia di non farsi trovare impreparati di fronte ad una eventuale ricomparsa della patologia.

Abbiamo  appoggiato la proposta di vaccinazione di massa contro l'influenza, fatta nel maggio u.s. da parte della task force nazionale anti-Sars , per ridurre drasticamente i casi di influenza e porre maggior attenzione verso quei sintomi che potrebbero precocemente indirizzare il sospetto diagnostico verso la Sars. Ma abbiamo dovuto  registrare il comportamento schizofrenico del ministero della Salute che a quella proposta, fatta in tempi tali da permetterne la programmazione, ha risposto "nessuna vaccinazione di massa contro l'influenza" salvo a  consigliare oggi a tutti  la vaccinazione.

Bari, 19 settembre 2003

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione