La replica al presidente Losurdo

Clicca qui per ritornare all'Home Page

Il commento all'articolo apparso sulla Gazzetta del Mezzogiorno

Comunicato Stampa Intersindacale

 

Non sono un tiranno”è stato il commento che molti giornali hanno riportato circa il comportamento del presidente adottato nella convocazione delle elezioni dell’Ordine dei medici di Bari. Un comportamento,sebbene legittimo, che ha volutamente ignorato il Consiglio dell’Ordine mortificando tutti quei consiglieri che in libertà lo avevano eletto presidente.

Una fine traumatica, dunque, che chiude polemicamente un mandato evitando qualsiasi discussione sulla necessità di anticipare le elezioni e soprattutto di farle svolgere nel periodo estivo dedicato alle ferie. Convocare le elezioni in estate significa mancare di rispetto ai tanti colleghi, che pur volendo esprimere il proprio voto, sono impossibilitati. Un atto che tenta di mettere il “bavaglio” all’Ordine dei medici in un momento delicatissimo per il Sistema Sanitario Regionale. 

Ancora una volta l’Ordine dei medici non farà sentire la sua voce sul piano di riordino ospedaliero, sull’introduzione dei ticket, sulla modifica delle aziende ASL e dei suoi direttori e sull’occupazione medica. Una prassi che in passato ci aveva visto esclusi dal dibattito sul Piano Sanitario Regionale (il presidente dell’Ordine non ha presentato nessuna osservazione) e sul delisting.

Non si va alle elezioni con stratagemmi e astuzie di ogni genere. La professione, le difficoltà oggettive che i medici giornalmente vivono avrebbero meritato un dibattito approfondito anche se espresso da punti di vista diversi ma tali da garantire ad ognuno il libero esercizio del voto.

 

E’ in gioco la tutela della dignità professionale dei medici della regione Puglia e Bari città capoluogo diventa un punto qualificante di un percorso che ridia fiducia e dignità al medico e al cittadino ammalato. Abbiamo bisogno di un Ordine dei medici nuovo ed autorevole eletto dalla partecipazione più ampia dei medici che siano sempre pronti ad un confronto costruttivo sui temi della tutela della salute e per la garanzia del rapporto di fiducia tra il  medico e il suo paziente.

Bari, 26 luglio 2002 

 

Firmato:

FIMMG                                                                     ANAAO

CUMI-AISS                                                              FIMP

AMPEF                                                                     CIMOP                                             

CIMO                                                                        Sindacato polispecialistici convenzionati          

ASS. C.u.M.I.                                                            SNR
SIMG

 

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08