Conferenza stampa dei Sindacati medici e delle Associazioni mediche per il rinnovo del Consiglio direttivo dell’Ordine dei medici di Bari

Clicca qui per ritornare all'Home Page

 

 

La tutela della salute e il rilancio della professione medica rappresentano due degli obiettivi fondamentali che l’Ordine dei Medici dovrebbe perseguire. I Sindacati e le Associazioni dei medici hanno avviato un approfondito dibattito nelle diverse organizzazioni professionali al fine di raggiungere un intesa comune che consenta di condividere questi obiettivi. Il rinnovo del Consiglio provinciale dell’Ordine dei Medici di Bari rappresenta una tappa importante di questa riflessione.

Abbiamo vissuto momenti in cui decisioni importanti sull’organizzazione sanitaria regionale e sugli obiettivi di salute sono stati assunti senza la partecipazione dei medici. Abbiamo dovuto registrare che obiettivi economico-contabili sono divenuti nella nostra Regione prioritari a tal punto da mortificare e mettere in serio pericolo il diritto costituzionale della tutela della salute. La scelta prioritaria operata dalla nostra Regione di mantenere i costi del Servizio Sanitario entro i limiti programmati, ha determinato spesso atteggiamenti di prevaricazione nei confronti dei medici ritenuti, impropriamente, "fautori" di spesa.

 

La conferenza stampa convocata per mercoledì 24 c.m., ore 12,00 presso lo Sheraton Nicolaus Hotel ha lo scopo di preannunciare che tutte le Organizzazioni presenti sono impegnate a superare ogni tipo di divisione e a unirsi nel rilancio della professione medica, contro ogni forma di esasperata tecnocrazia e a sostegno di:

  • Ospedali pubblici e privati accreditati, ambulatori territoriali specialistici efficienti, sicuri e gratuiti in tutta Italia, ben dislocati sul territorio e con modalità di accesso garantite e uniformi, sia in area pubblica che in quella convenzionata.

  • Un medico o un pediatra di famiglia e un servizio di guardia medica garantiti su tutto il territorio senza differenze di accesso.

  • Un servizio di prevenzione sanitaria pubblico che garantisca la qualità e la sicurezza degli alimenti, degli allevamenti e degli ambienti di vita e di lavoro.

  • Operatori sanitari sempre più preparati, aggiornati e capaci di "ascoltare" e di "capire" i bisogni dei cittadini.

  • Occupazione medica attraverso la qualità dei servizi territoriali che porti anche ad una attività del medico di emergenza territoriale (118) più qualificata.

  • Sistema di ’accreditamento, salvaguardando il ruolo e la dignità degli operatori sanitari ed in particolare dei medici che operano nell’ospedalità privata convenzionata accreditata.

La S.V. è invitata.

 

Bari, 22/07/02

 

Firmato:

FIMMG ANAAO

CUMI-AISS FIMP

AMPEF CIMOP

CIMO 

Sindacato polispecialistici convenzionati ASS. C.u.M.I.

SIMG

 

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08