I QUADRI DELLA FIMMG A LEZIONE DI BUDGET

Clicca qui per ritornare all'Home Page

LA PROPOSTA FIMMG PER LE CURE TERRITORIALI

Invitati i Consiglieri regionali di maggioranza e opposizione

Si svolgerà martedì 21 maggio presso l'Hotel Sheraton Nicolaus il seminario formativo "Il budget e la medicina generale", organizzato dalla FIMMG Puglia in collaborazione con l'Università Bocconi di Milano per i Quadri dirigenti dell'Associazione.

I medici di famiglia, sensibili al problema della corretta gestione delle scarse risorse economiche disponibili, intendono dotarsi di tutti gli strumenti e le conoscenze necessarie ad attuare l'appropriatezza prescrittiva, unico strumento che consente di assicurare la migliore assistenza sanitaria ai cittadini.

Il seminario consentirà ai dirigenti FIMMG di approfondire le tematiche relative a: obiettivi di budget, report e sistemi incentivanti, utilizzo del sistema informativo, linee guida e percorsi per patologia.

Alle ore 12.00 i lavori saranno interrotti per la presentazione ai Consiglieri regionali della proposta sulle Cure territoriali della FIMMG.

La FIMMG propone di:

  • attivare l'assistenza domiciliare integrata su tutte il territorio regionale, creando le piante organiche degli operatori;
  • ridurre le liste d'attesa attraverso la prenotazione telematica direttamente ai CUP (Centro Unico di prenotazione) e la erogazione di prestazioni specialistiche direttamente negli ambulatori dei medici di famiglia;
  • aumentare la disponibilità ambulatoriale e telefonica del medico di famiglia al fine di migliorare il servizio di assistenza e ridurre l'accesso improprio ai punti del Pronto Soccorso e alla rete ospedaliera in generale;
  • raggiungere la totale informatizzazione dei medici di famiglia al fine di realizzare una cartella clinica computerizzata a disposizione dell'utente in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo e la prescrizione di una ricetta virtuale che l'utente potrà presentare in qualsiasi farmacia italiana tramite un codice personale d'accesso (password);
  • istituire un osservatorio sull'appropriatezza delle prescrizioni in medicina generale che realizzi quanto già previsto dall'Accordo Nazionale. In particolare la FIMMG considera essenziale la costituzione dell'ufficio di coordinamento distrettuale, luogo d'incontro tra i medici di famiglia e i dirigenti di distretto per la programmazione e la gestione delle attività sanitarie e l'utilizzo dello strumento informatico per consentire al medico di monitorare le proprie prescrizioni tenendo conto delle patologie e delle esigenze dell'assistito.

Tali proposte rappresentano lo strumento operativo per il conseguimento degli obiettivi previsti dal Piano Sanitario Nazionale e Regionale.

Il Consiglio Regionale approvando il Piano Sanitario Regionale ha stabilito che una parte delle risorse destinate all'ospedale devono essere utilizzate per i servizi sanitari territoriali a favore dei cittadini. L'invito ai Consiglieri regionali costituisce quindi un momento importante per la realizzazione di questo progetto.

Le decisioni adottate dalla Giunta regionale sino ad oggi non sono andate in questa direzione, concentrandosi solo sugli aspetti di natura economica, tralasciando e talora peggiorando la qualità dell'assistenza sanitaria ai pugliesi. Il delisting e la riduzione delle prestazioni specialistiche costituiscono due esempi eclatanti dell'ottica burocratica e ragionieristica della Regione Puglia.

Ai Consiglieri sarà consegnata un dossier che contiene in dettaglio la proposta FIMMG ed uno studio comparato di politica sanitaria tra le diverse regioni italiane.

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08