Comitato Permanente Regionale per la Medicina Generale del 19/12/2006

 

Comitato Permanente Regionale per la Medicina Generale del 19/12/2006


La Fimmg chiede in via preliminare che la seduta dell’odierno CPR sia presieduta dall’Assessore alla Sanità in quanto, con l’approvazione dei disegni di legge sul contenimento della spesa sanitaria e sulla farmaceutica da parte della Giunta Regionale, è saltata la concertazione mettendo in forte discussione la possibilità di continuare la trattativa regionale.

 

La parte pubblica ha chiesto un po’ di tempo per rintracciare l’Assessore.

Interviene l’Assessore Tedesco.

La Fimmg dichiara di essere completamente contraria al provvedimento sia per ragioni di metodo che di contenuto. Infatti, il provvedimento sulla farmaceutica è stato adottato senza alcuna concertazione. Anzi, le osservazioni dei medici presentate nel corso dell’incontro tra la Regione Puglia e i sindacati di tutte le categorie mediche, non sono state completamente recepite. Non solo, anche la commissione regionale sull’appropriatezza ha espresso il proprio parere che non è stato tenuto in debita considerazione. Inoltre, ritiene che le norme sugli antipertensivi siano lesivi della libertà di cura dei pazienti e della potestà prescrittiva dei medici. Il provvedimento, infatti, ha una logica puramente ragionieristica e non include sistemi di verifica dei livelli di salute al fine di evitare una eventuale loro riduzione. Infine, la Fimmg ha lamentato la
scarsa considerazione di cui gode il mondo medico da parte della politica, visto che oggi in occasione del comitato permanente regionale non c’è stato alcuno della parte pubblica che abbia sentito la necessità di esporre ai sindacati le ragioni di un simile provvedimento.


L’assessore, dal canto suo, ha ribadito che terrà conto delle osservazioni della commissione sull’appropriatezza che potranno essere aggiuntive rispetto al testo della delibera. Inoltre, ha precisato che il Comitato ha facoltà di proporre al Consiglio Regionale le proprie osservazioni – atteso che la Giunta Regione si è già espressa - e che il Consiglio terrà sicuramente conto di quanto tale importante organismo suggerirà. L’assessore ha ribadito l’improrogabilità della manovra per il debito che si è accumulato nella Regione Puglia. Pertanto, ha evocato la possibilità che, in mancanza di provvedimenti regionali, lo Stato reintroduca i ticket facendo pagare ai cittadini pugliesi le conseguenze del debito prodotto da altri soggetti.


La Fimmg ha ribadito di essere contraria ad ogni provvedimento che comprometta il rapporto di fiducia medico paziente e che limiti la potestà prescrittiva dei medici e la libertà di cura da parte dei cittadini. 

 

Inoltre, denuncia la violazione da parte della Giunta Regionale dell’art. 4 lettera e) del  nuovo ACN che demanda alla contrattazione regionale gli interventi sull’appropriatezza prescrittiva.


Il comitato ha poi avviato la discussione sul regolamento regionale del dipartimento di emergenza. I sindacati si sono riservati di produrre un documento comune con le osservazioni alla bozza regionale. 
Il CPR sulla spesa farmaceutica ha poi condiviso il documento finale della Commissione Regionale Appropriatezza che si è espressa esclusivamente sui PPI e sulle note Aifa, rinviando ad un successivo approfondimento le indicazioni sui farmaci antipertensivi, antidepressivi e sulle statine. Per tali ragioni il CPR ritiene che sia opportuno stralciare dal provvedimento sulla spesa farmaceutica  quello relativo alla prescrizione dei sartani e invita il governo regionale, in attesa che si pronunci la commissione regionale sull’appropriatezza, ad adottare provvedimenti che abbiano solo una valenza economicoamministrativa (PHT o prezzo di riferimento o distribuzione diretta) senza che
vi siano interferenze sul rapporto di fiducia medico-paziente. Infine, la parte pubblica ha espresso l’auspicio che il Consiglio Regionale includa nel provvedimento di legge anche la norma per il rientro nella media nazionale della spesa farmaceutica legata alle note Aifa con piano terapeutico. 


Il Comitato ha aggiornato i propri lavori a martedì 9 gennaio. 


Bari, 20 dicembre 2006 

Filippo Anelli

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008