Attuazione 118: costituito Comitato Regionale di Coordinamento

(dal sito web: http://www.tuttosanitā.it)

 

"Porre in essere tempestivamente le procedure connesse alla fase di avvio del progetto per la realizzazione" del 118,  "pervenendo  alla formulazione dei capitolati speciali di gara di appalto" nonchč "collaborare, monitorare e verificare la corretta realizzazione  ai fini del conseguimento degli obiettivi intermedi  e finali di ogni singola fase del progetto".

Sono questi i compiti attribuiti da una determinazione dirigenziale  regionale  al Comitato Regionale di Coordinamento  appositamente costituito  per sovrintedere  a tutti gli adempimenti previsti dalla deliberazione della Giunta Regionale n. 1509 del novembre scorso. Quest'ultima demanda ai dirigenti dei Settori Sanitā e Provveditorato, Contratti e Appalti della Regione "l'attivazione,  con determinazioni di concerto,   delle procedure per l'acquisizione, secondo la normativa vigente in materia di appalti, delle dotazioni di supporto"  per l'avvio del  Macro sistema di Emergenza - Urgenza sanitaria - 118.

Il Comitato regionale  di  Coordinamento risulta cosė composto:  dr. Carlo Di Cillo, Dirigente coordinatore del Settore Sanitā della Regione; dr. Gabriele Draisci, Dirigente Area Patrimonio AUSL FG/2; dr. Enzo Valente, Direttore amministrativo AUSL BA/3; dr. Angelo Rapanā, ufficiale rogante regionale.

La stessa  commissione č integrata da un esperto per ogni singolo sottoprogetto. I primi due designati sono l'ing.  Mario Dalfino, dirigente regionale  (per la realizzazione del sistema di elisoccorso) e l'ing. Tommaso Ippolito, consulente informatico (per la dotazione tecnologica  delle centrali operative e della  rete dei collegamenti).

(26 settembre 2000)