Zone carenti di Assitenza Primaria e le ore di Continuità Assistenziale.

Clicca qui per ritornare all'Home Page

Visualizza la graduatoria (area riservata agli iscritti Fimmg)   

Iscriviti alla Fimmg Continuità Assistenziale

Domanda di inserimento nelle aree carenti

In data 23.05.02 sono state pubblicate le Zone carenti di Assitenza Primaria e le ore di Continuità Assistenziale.
 
La graduatoria di riferimento è la 2001 definitiva.
Il termine per la presentazione è: "entro 15 gg. dalla data di pubblicazione".
I criteri di assegnazione sono quelli del DPR 270/00:
   - 67%  per i possessori dell'attestato;
   - 33% per i titoli equipollenti;
 
 
N.B. è obbligatorio, per i possessori di entrambi i titoli, indicare al momento della domanda all'Azienda la "quota" per la quale si desidera partecipare (allegato Q e Q/1 del DPR 270/00), pena esclusione.
 
Nel bando non è precisato dalla quota da cui si deve iniziare a chiamare.
 
Nel Comitato del 28.05.02 abbiamo sollevato il problema e l'ufficio convenzioni ha preso l'impegno di inviare in tempi brevi una circolare che espliciti il meccanismo tenendo conto di quelle che sono le indicazioni dell'art. 3, commi 7- 8-9 e 10, DPR 270/00.
 
Si inizierà a chiamare dalla riserva per i possessori dell'attestato di formazione.

ACCESSO E CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

ART. 3 - TITOLI PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE

Si concorda di pubblicare le zone carenti di Assistenza Primaria rilevate 2001 e di conferirle nel modo seguente:

  • anno 2001: (norma transitoria 2, comma 2, DPR 270/00) graduatoria valida per l’anno 2001 con i criteri del DPR 270/00;
  • il conferimento degli incarichi (norma finale 5) avviene:
  1. nella misura del 67% a favore degli aspiranti di cui all’art. 3, comma 6, lett. a) DPR 270/00;
  2. nella misura del 33% a favore degli aspiranti di cui all’art. 3, comma 6, lett b) DPR 270/00.

Gli aspiranti in possesso di entrambi i requisiti di cui al comma 6, lett. a) e b), dell’art. 3 del DPR 270/00, possono concorrere esclusivamente, a scelta, per una di dette riserve di posti (art. 3, comma 8 – 9, DPR 270/00) fatto salvo il disposto di cui all’art. 3, comma 7, DPR 270/00. La riserva per la quale intendono concorrere deve essere indicata all’atto della relativa domanda.

Il calcolo delle percentuali è fatto a livello Aziendale al netto dei trasferimenti.

Per l’applicazione delle percentuali si applica il disposto di cui all’art. 3, comma 10, DPR 270/00: "i quozienti frazionati derivanti dall’applicazione delle percentuali di riserva di cui al precedente comma 6so no approssimati all’unità più vicina. In caso di quoziente frazionale pari per entrambe le riserve, il relativo posto viene assegnato alla riserva più bassa".

L’assegnazione inizia dalla quota percentuale più alta (possessori del titolo di formazione). 

A titolo esemplificativo si riporta la seguente tabella:

POSTI (n°)

QUOTA (a) - 67%

QUOTA (b) - 33%

QUOTA (a)

QUOTA (b)

1

0,67

0,33

1

0

2

1,34

0,66

1

1

3

2,01

0,99

2

1

4

2,68

1,32

3

1

5

3,35

1,65

3

2

6

4,02

1,98

4

2

7

4,69

2,31

5

2

8

5,36

2,64

5

3

9

6,03

2,97

6

3

10

6,7

3,3

7

3

11

7,37

3,63

7

4

12

8,04

3,96

8

4

13

8,71

4,29

9

4

A cura del Segretario Fimmg C.A.: dott. Nicola Calabrese

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08