Spesa farmaceutica: + 36 miliardi in un mese in Puglia.

E' solo colpa dei medici, sostiene la CGIL

Il servizio su Telenorba (TG Norba)

Ai pugliesi le medicine piacciono piu' del pane ?

Ipotesi inverosimile, secondo la CGIL: i cittadini vanno in farmacia perche' ce li mandano i medici.

36 miliardi in pił in un solo mese rispetto allo scorso anno sono il risultato di una smodata prescrizione della quale la responsabilitą, secondo il sindacato, ricade solo sui medici di famiglia.

La CGIL invita la Regione a rinforzare i controlli sulle prescrizioni,  a monitorare i rapporti tra medici e aziende farmaceutiche e rinegoziare i budget di spesa.

Dopo l'abolizione dei ticket e l'allargamento delle note CUF , insomma,  lo sfondamento di spesa non deve ricadere sui cittadini ma sugli induttori di spesa.

Questa e' in sintesi, il comunicato diramato oggi dalla CGIL e riportato dal TG Norba.

 
Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08