Interventi regionali in materia di assistenza farmaceutica territoriale

Fortemente critica la posizione della Fimmg

Interventi in materia di assistenza farmaceutica territoriale

Si è svolto oggi l’incontro tra la Regione Puglia e le OOSS dei medici convenzionati e dei medici dipendenti sull’assistenza farmaceutica.

La parte pubblica, presentando la propria proposta di delibera regionale in tema di controllo della spesa farmaceutica, ha chiesto alle OOSS il relativo parere ed eventuali proposte di modifica.

La Fimmg insieme alle altre OOSS ha espresso un giudizio negativo su come è stata elaborata la proposta di controllo della spesa farmaceutica.

In particolare, la Fimmg ritiene:

  1. che le proposte in essa contenute creino una disequità nell’assistenza farmaceutica tra i cittadini pugliesi e quelli residenti nelle altre regioni;
  2. che sia fortemente condizionata la libertà prescrittiva dei medici nonché l’autonomia professionale della categoria;
  3. che sia violato l’accordo regionale nella parte in cui rimanda agli accordi regionali ed aziendali la definizione dei livelli di spesa programmata;
  4. che manchi il parere favorevole della commissione regionale per l’appropriatezza;
  5. che non siano previsti nella proposta di delibera, indicatori di salute per la salvaguardia dei livelli di salute dei cittadini pugliesi.

La Fimmg, in questo particolare momento storico in cui l’aumento della spesa farmaceutica potrebbe essere all’origine di un aumento delle tasse ai cittadini pugliesi, ritiene che ai medici di medicina generale debba essere riconosciuto il merito di aver salvaguardato l’intero sistema sanitario regionale in quanto garanti dell’applicazione delle norme sull’appropriatezza (note AIFA) in un sistema caratterizzato da una forte incertezza nell’applicazione delle relative norme nazionali e regionali ivi compreso il regolamento regionale n.17.

La Fimmg ritiene che la sostenibilità del sistema non può essere delegata solo alla parte pubblica ma deve essere un impegno ed una preoccupazione di tutti gli operatori del SSR.

Tanto premesso, la Fimmg ha espresso tutta la propria contrarietà al provvedimento. Ha invitato, inoltre, la parte pubblica a presentare una nuova proposta che tenga conto delle preoccupazione e delle obiezioni sollevate nell’incontro odierno.

Bari 06/12/2006

Filippo Anelli

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008