Assistenza farmaceutica a rischio nella ASL BA 5 – Putignano, Conversano e comuni limitrofi.

Clicca qui per ritornare all'Home Page

I medici di famiglia della ASL BA 5 si sono riuniti ieri in assemblea ed hanno proclamato lo stato di agitazione.

COMUNICATO STAMPA

 Il Direttore Generale della ASL BA 5 ha notificato a tutti i medici di famiglia il budget per la farmaceutica pari a circa € 100 per assistito per anno. Un limite “invalicabile” che determinerà tra pochi giorni la sospensione della prescrizione dei farmaci a tutti i cittadini. Infatti, la spesa media farmaceutica nella nostra regione supera i 150 euro annui ad assistito. Se il monitoraggio della spesa da parte della Direzione Generale dovesse rilevare questo dato, i medici di famiglia saranno costretti ad interrompere la prescrizione dei farmaci sul ricettario del SSN.

“Siamo allibiti”, ha commentato il dott. Filippo Anelli – segretario regionale della FIMMG, “difronte a simili comportamenti. Pensavamo che tali decisioni facessero parte del nostro passato (vedi vicenda della ASL BA 4 del 1998). Invece, dobbiamo constatare che la  tutela della salute in Puglia non è un diritto acquisito, ma una conquista da difendere nonostante sia inserita nella nostra Carta Costituzionale”.

I medici di famiglia della ASL BA 5 si sono riuniti ieri in assemblea ed hanno proclamato lo stato di agitazione.

“Un provvedimento illegittimo”, ha affermato il dott. Vito De Robertis – segretario provinciale FIMMG, “frutto di delibere regionali che la FIMMG ha impugnato davanti al competente magistrato. Un provvedimento, adottato senza consultare i sindacati dei medici di famiglia, che se applicato potrebbe determinare  una interruzione nell’assistenza ai cittadini”.

I medici della FIMMG chiedono al Direttore Generale il ritiro immediato del provvedimento e l’avvio di un tavolo di trattativa.

“Siamo determinati a mettere in atto ogni iniziativa tesa a ripristinare l’assistenza farmaceutica a favore dei cittadini della nostra Asl” – ha ribadito il dott. Sergio Zizzari – responsabile FIMMG della ASL BA 5, “compresa la disobbedienza civile, se fosse necessario”.

I medici di famiglia della ASL BA 5 hanno dato mandato al Segretario Provinciale della FIMMG -dott. Vito De Robertis - di adottare ogni provvedimento utile per bloccare questa iniziativa della ASL, compreso il ricorso al Magistrato per comportamento anti sindacale da parte del Direttore Generale.

Bari, 27 novembre 2002

 

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione