LA ASL BA/4 RIDUCE I TETTI DI SPESA PER FARMACEUTICA E DIAGNOSTICA

Delegazione Sindacale Trattante del 14/7/2000

Il verbale dell'incontro tra le parti

In data 14/7/00 si è riunita presso la Direzione Generale della Asl BA 4 la Delegazione Trattante per la Medicina Generale e la Pediatria di Libera Scelta della ASL BA 4.

Il Direttore Generale ha presentato il resoconto consuntivo della spesa farmaceutica dei medici di famiglia relativo all’anno 1999 (migliorativo rispetto ai dati presentati precedentemente) ed ha chiesto alla parte sindacale di rivedere l’accordo sui tetti di spesa, sottoscritto in data 30 maggio u.s., nella parte relativa agli aspetti economici anche in considerazione di quanto stabilito dalla Regione Puglia.

La spesa media farmaceutica per paziente è risultata inferiore a quanto preventivato ed è scesa abbondantemente sotto le Lit. 300.000.

I Sindacati dei medici di famiglia hanno, ancora una volta, espresso la propria contrarietà sui tetti di spesa quale strumento di controllo della spesa in campo sanitario.

Dopo ampia e lunga discussione i Sindacati hanno accettato la somma di Lit. 260.000 quale tetto di spesa della ASL BA 4. Ai fini degli incentivi si è convenuto di sostituire alla somma di Lit. 300.000 quella di 290.000 - quale valore soglia per far partire gli incentivi nella misura del 25%, mentre per gli incentivi erogati nella misura del 33% il valore soglia è stato stabilito nella misura di Lit. 275.000 invece di Lit. 277.000.

In compenso la DG si è impegnata ad avviare un tavolo tecnico per lo studio delle linee guida in tema di ipertensione arteriosa e antibiotico-terapia coinvolgendo gli specialisti ambulatoriali e gli ospedalieri.