LA FIMMG DA SOLA A DIFENDERE I MMG

Clicca qui per ritornare all'Home Page

Assemblea Generale degli iscritti Fimmg della ASL BA/4 - sabato 16.2.2002 alle ore 10.00 - 

Ordine dei Medici - Bari

Siamo rimasti in pochi a difendere i medici di famiglia:

  • dagli inutili e idioti carichi burocratici:

    • compilazione e aggiornamento di tutte le prescrizioni farmaceutiche e specialistiche sulla scheda sanitaria individuale;

    • aggiornamento di tutti i ricoveri sulla scheda individuale;

    • codice del nomenclatore tariffario per ogni richiesta specialistica;

  • dal tentativo di minare il rapporto di fiducia con i nostri assistiti, trasformandoci in delatori dei nostri pazienti e dei colleghi ospedalieri e specialisti:

  • "particolare attenzione è richiesta nel riportare sulle schede i ricoveri degli assistiti di cui si viene a conoscenza dalla lettera di dimissione. A tal proposito il MMG ed il PLS rappresenterà al Dirigente di Distretto eventuali percorsi anomali di ricovero ospedaliero" (Documento di Budget ASL BA 4). Una richiesta anomala, in quanto priva di un substrato normativo (i LEA prevedono un elevato grado di appropriatezza e non parlano di percorsi anomali). Inoltre, in assenza di linee guida o indicazioni regionali, tale comunicazione rischia di incrinare il rapporto di fiducia medico-paziente (con ripercussioni sul piano medico-legale rilevanti) e compromette da un punto di vista deontologico il rapporto tra colleghi.

  • dai tetti di spesa, ancora una volta imposti senza tener conto della spesa indotta e della "pesatura" delle patologie:

    • 13% per la farmaceutica;

    • 11% per la specialistica!

  • da una formazione del medico di famiglia demandata, senza che vi fosse alcun accordo con i sindacati, a società scientifiche iscritte ad un "misterioso" albo regionale.

Siamo rimasti in pochi di fronte ad una politica dell’Azienda che aveva come unico obiettivo quello di spaccare il fronte sindacale.

Sostenuto da uno SNAMI accondiscendente, il Direttore Generale ha fatto ampie concessioni ai pediatri (bilanci di salute), esigendo il si incondizionato di questo sindacato FIMP.

Siamo rimasti in pochi insieme a tutti i medici di famiglia di questa ASL a difendere la nostra dignità e la nostra professione!

Una decisione assunta nell’interesse della categoria e che ha provocato in molti di noi sofferenza e amarezza, anche per i giudizi espressi dal Direttore Generale e dal Direttore Sanitario (vedi verbale).

Chiediamo al Direttore Generale della ASL di rispettare le leggi: il nostro contratto; DPR 270/00.

Certo, non ci spaventano gli strilloni di turno che si arrogano la potestà di escludere, a proprio piacimento, questo o quell’altra scomoda controparte: la FIMMG.

A costoro, ed al loro comportamento antisindacale, risponderanno i giudici.

A tutti i colleghi chiediamo di intervenire all’assemblea generale della FIMMG - ASL BA 4 e di esprimere la propria opinione sul "Documento di Budget in Medicina Generale" che la ASL ha voluto adottare ad ogni costo, anche contro il parere del sindacato che raccoglie la maggiore adesione dei medici di questa azienda. Documento palesemente illegittimo in quanto in netto contrasto con l’art. 72 e l’art. 8 del DPR 270/00.

Chiediamo, dunque, a tutti voi di esprimere il vostro imprescindibile parere, in un referendum consultivo, che rimetta nelle mani della base la decisione finale su quest’incredibile vicenda.

Filippo Anelli

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08