Delibera del Direttore Generale dell'11.01.2001

in data 27/12/2000 è stato stilato un protocollo d'intesa con le OO.SS. dei Medici di Medicina Generale e Pediatria allo scopo di definire le modalità operative e che le stesse OO.SS. hanno offerto la disponibilità all'esecuzione del "progetto trapianti" (acquisizione della volontà dei pazienti, compilazione della scheda, autentica della firma ed ogni altro adempimento connesso) purchè remunerati con una somma pari a £. 8.000 omnicomprensive per ogni scheda, su materiale cartaceo, consegnata alla sede del D.S.S. territorialmente competente e con una somma aggiuntiva di £. 2000 se i medici provvedono anche all'informatizzazione dei dati su supporto magnetico con l'intesa che il pagamento delle competenze spettanti ad ogni medico avvenga entro 60 giorni dalla presentazione dei dati che , avverrà trimestralmente a cura dei medici con le modalità su esposte; l'A.U.S.L. si impegna a fornire il software necessario all'inserimento dei dati nel SIT (Sistema Informativo Trapianti) ed a realizzare un corso di formazione sul tema in oggetto e sull'utilizzo del software e qualora non fornisce il predetto software si impegna a corrispondere ai medici la somma omnicomprensiva di £. 10.000 per ogni scheda che gli stessi presenteranno; le OO.SS. di categoria si impegnano a far aderire al progetto almeno il 70% dei medici di tutto il territorio aziendale ed il 5% della popolazione assistibile altrimenti nulla sarà dovuto dall'A.U.S.L. che si riterrà, pertanto, libera di interrompere il progetto.

Nel protocollo d'intesa, di cui alle premesse del presente deliberato, sono stati concordati i livelli di spesa per l'assistenza farmaceutica con l'impegno da parte delle OO.SS. di categoria a rispettare , come tetto di spesa per la farmaceutica nella A.U.S.L. Ba/3 per l'anno 2001, la spesa dell'anno 2000 aggiornata con la variazione dell'aumento e/o diminuzione medio del costo dei farmaci che si registrerà nel 2001, fermo restando invariati i tassi di ospedalizzazione, e con la precisazione che nel computo della spesa farmaceutica per l'anno 2001 non deve essere contabilizzata la spesa sostenuta per la realizzazione del "Progetto Cronos" (Alzheimer).

Al fine del computo della spesa farmaceutica faranno fede i dati del Sistema Informativo Sanitario Aziendale ed il confronto di spesa tra l'anno 2000 ed il 2001 sarà eseguito per ambito distrettuale.

Qualora venga rispettato il tetto di spesa, così come sopra esposto, l'A.U.S.L. corrisponderà, al medico, £. 1000 onnicomprensive pìù oneri ENPAM a carico dell'Ente, per ogni assistito in carico; qualora, invece, si verificasse un risparmio, rispetto al tetto di spesa, l'A.US.L corrisponderà, oltre alle suddette £. 1000 più oneri ENPAM per assistito, il 50% della minore spesa sostenuta ripartita secondo le indicazioni della D.G.R. 1003/99 e più precisamente: il 30% per il potenziamento dei DD.SS.SS.; il 30% ai Medici di Medicina Generale e Pediatria in servizi; il 30% ai Medici di Medicina Generale e Pediatria in forma di quota incentivante; il 10% per la formazione dei Medici di Medicina Generale e Pediatria; nulla sarà dovuto dall'A.U.S.L. qualora dovesse verificarsi un incremento del tasso di ospedalizzazione nel 2001 rispetto al 2000.

Home