Non si rispettano i patti !: la ASL BA/2 obbliga i MMG ad un carico buracratico inutile 

Clicca qui per ritornare all'Home Page

L'accordo del 18.12.cosi' prevedeva:

Carico Burocratico
L'obbligo previsto dalla Legge Regionale 32/01 circa l'uso di una scheda sanitaria individuale, è stato precisato, è già disciplinato dal Contratto Nazionale. Pertanto la scheda sanitaria individuale non potrà esser usata per i controlli sulla spesa, ma dovrà intendersi quale strumento tecnico professionale utile per le indagini epidemiologiche e per verificare l'appropriatezza prescrittiva, nei limiti delle norme sulla riservatezza e degli art. 31 e 15-bis del DPR 270/00.
La parte pubblica si è riservata di modificare la propria posizione sull'obbligo da parte del medico prescrittore di  apporre il codice del nomenclatore regionale accanto alla prescrizione specialistica
 
La ASL BA/2 con la circolare sotto riportata obbliga i medici alla compilazione delle schede con il report di tutte le prescrizioni effettuate ed, in più introduce l'odiosa ed antideontologica norma della "delazione" nella segnalazione di comportamenti prescrittivi difformi da aprte di specialisti ospedalieri
Prot. 1646- ASL BA/2

Oggetto: L.R. 32/2001: Prescrizioni sanitarie.

Al fine di porre in essere ogni adempimento riveniente da quanto disposto dalla L.R. 5 dicembre 2001, n. 32 in materia di prestazioni sanitarie, si riporta, di seguito, il testo di cui all'art. 11, c. 7, che cosi dispone: "A decorrere dal   gennaio 2001 i medici di medicina generale sono tenuti a riportare sulla scheda sanitaria individuale, dì cui all'accordo collettivo nazionale in vigore, le prescrizioni farmaceutiche e di specialistica ambulatoriale ai fini dei controlli di competenza delle aziende sanitarie. Il mancato adempimento determina le applicazioni delle sanzioni previste nell'accordo collettivo nazionale".

Le SSLL, varranno osservare scrupolosamente quanto disposto. Nell'ambito della razionalizzazione della spesa e nell'ottica dei controlli di cui sopra, si evidenzia la necessità che le SS.LL. segnalino allo scrivente eventuali prescrizioni farmaceutiche ospedaliere difformi dalla prassi normativa vigente.

Si confida nella fattiva collaborazione delle SS.LL. per il raggiungimento dei comuni obiettivi aziendali

Il Direttore Sanitario dott. Tommaso Fontana

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08