Clicca qui per ritornare all'Home Page

www.tuttosanita.it

Visite senologiche: a chi rivolgersi per le prenotazioni in tutta la regione
Nei giorni scorsi si sono registrate molte polemiche sulle lunghe code a cui si sono dovute assoggettare le numerose donne che si sono recate presso il Saris del Policlinico di Bari...
 

Nei giorni scorsi si sono registrate molte polemiche sulle lunghe code a cui si sono dovute assoggettare le numerose donne che si sono recate presso il Saris del Policlinico di Bari, per prenotare il controllo per lo screening del tumore della mammella. “Al fine di evitare il ripetersi di questa inaccettabili situazioni di disagio – ha ricordato l’assessore regionale alla sanità, Salvatore Mazzaracchio – il sistema è stato cambiato. Ora le prenotazioni al Policlinico di Bari possono essere effettuate in qualsiasi giorno dell’anno. Desidero ricordare, tuttavia, - ha proseguito – che a Bari città vi sono altre quattro strutture presso cui le donne possono rivolgersi (Istituto di Radiologia sempre del Policlinico, l’Istituto Oncologico e gli ospedali “S. Paolo” e “Di Venere”), mentre in tutta la regione ammontano a 47”.
A tal fine è stato messo a punto un elenco dettagliato di questa tipologia di strutture che presentano le Unità di Diagnostica Senologica (UDS), completo dei nominativi dei referenti medici responsabili con i relativi numeri di telefono ai quali rivolgersi.
“L’obiettivo – ha aggiunto Mazzaracchio – è stato quello di fornire un supporto informativo essenziale, con le informazioni indispensabili per consentire alle donne pugliesi di prenotare tranquillamente la visita senologica, senza assoggettarsi a code e disagi o a spostamenti verso altre strutture lontane dal proprio luogo di residenza, evitando nel contempo situazioni di congestionamento di alcune strutture sanitarie, come nel caso del Policlinico di Bari”.
Eventuali disfunzioni o disservizi potranno essere segnalati, per il relativo monitoraggio, via e mail m.dapalma@regione.puglia.it . (e.lor.)

 

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: in rete dal 25/02/2008