Semplificazione procedure certificazioni

www.regioni.it

Semplificazione procedure certificazioni
(scarica l'approfondimento)
Negli scorsi anni, alcune Amministrazioni Regionali hanno provveduto, con proprie leggi,ad abolire ovvero semplificare alcune procedure relative alle certificazioni e alle autorizzazioni, nonché alle idoneità sanitarie.
Nei confronti di tali iniziative, il Governo ha sollevato di fronte alla Corte Costituzionale un dubbio di costituzionalità. La Corte, con sentenza n. 162 del 2004, ha dichiarato non fondate le questioni di legittimità costituzionale sollevate.
Di conseguenza, il Ministro della salute, con proprio decreto del 13/10/2004, ha costituito, presso la Direzione generale della prevenzione sanitaria, un gruppo di lavoro per la semplificazione delle procedure relativamente alle autorizzazioni, certificazioni ed idoneità sanitarie, della durata di sei mesi, con il compito di:
 predisporre un elenco delle autorizzazioni sanitarie, idoneità sanitarie e certificazioni sanitarie previste dalla normativa vigente nazionale e regionale;
 valutare le prove di efficacia ai fini della salute della popolazione esistenti per ciascuna delle suddette procedure e classificarle in categorie: procedure certamente utili,
procedure certamente non utili, procedure la cui utilità è incerta;
 formulare proposte di modifica dell’attuale quadro normativo di riferimento, con particolare riguardo alle eventuali pratiche inutili.

 

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008