Spesa farmaceutica: uno studio dell'Agenzia per i servizi sanitari

Clicca qui per ritornare all'Home Page

periodico telematico regioni.it  www.regioni.it

(regioni.it) Prende spunto da un rapporto dell’Agenzia per i servizi sanitari regionali un articolo de Il Sole 24 ore e fornisce una radiografia della spesa farmaceutica nel 2004 in Italia. “Spesa media netta pro-capite è stata di 207, 25 euro, le ricette in media 8,1. Ebbe – scrive Roberto Turno in un articolo pubblicato il 4 giugno – sopra e sotto la media nazionale passa un fiume di differenze (…) Al top dell’iperspesa la Sicilia e il Lazio” e Roma vanta anche un altro primato: “tutte e otto le Asl della Capitale sono posizionate infatti nei primi quindici posti della classifica della spesa””. “Non meno pesante – si legge ancora su Il Sole 24 ore – l’andamento della Sicilia. Nei primi 25 posti in classifica per maggior spesa ci sono 6 delle 9 Asl della Regione”

La Legge Finanziaria 1999 (Legge n. 448 del 23 dicembre 1998) prevede che le Regioni e le Province autonome, attraverso l'Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali, trasmettano al Ministero della Salute - Dipartimento per la Valutazione dei Medicinali e la Farmacovigilanza, i dati relativi alla vendita, da parte delle farmacie aperte al pubblico, di tutti i medicinali erogati con oneri a carico del Servizio Sanitario Nazionale, escluso l'ossigeno terapeutico. E proprio con riferimento a quanto previsto dalla suddetta legge, l'Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali con la collaborazione delle Regioni e delle Province autonome elabora mensilmente i dati relativi al numero delle ricette, alla spesa lorda, alla compartecipazione pagata dai cittadini, allo scarto dovuto dalle farmacie, alla spesa netta;  Questi gli ultimi dati pubblicati sul sito dell’Agenzia: La spesa farmaceutica convenzionata 2005: gennaio; febbraio

 

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione