Tessera sanitaria in altre 4 regioni

Clicca qui per ritornare all'Home Page

periodico telematico regioni.it  www.regioni.it

Sara' estesa ad altre quattro Regioni la tessera sanitaria. Lo rende noto il Tesoro, comunicando che il ministro dell'Economia, di concerto con il ministro della Salute, ha firmato il decreto che estende a Umbria, Emilia-Romagna, Veneto e Lazio l'attivazione del sistema. Il decreto sarà pubblicato nei prossimi giorni sulla Gazzetta Ufficiale e reso disponibile sui siti della Ragioneria generale dello Stato  , del ministero della Salute www.ministerosalute.it , dell'Agenzia delle Entrate .
L'estensione del progetto seguirà un calendario definito: novembre 2004, in Umbria; gennaio 2005 in Emilia Romagna; febbraio 2005 in Veneto; marzo 2005 nel Lazio. Successivamente il progetto sarà esteso a tutte le Regioni italiane. La Tessera sarà recapitata dal ministero dell'Economia a tutti i cittadini muniti di codice fiscale e titolari del diritto all'assistenza sanitaria. La consegna, precisa la nota, ''sarà graduale ed in linea con il piano di attivazione del progetto nelle singole regioni''. Il progetto Tessera sanitaria, prosegue il Tesoro, ''già sperimentato con successo da luglio in Abruzzo, è finalizzato a  migliorare l'accesso alle prestazioni del Servizio sanitario nazionale; a favorire un più efficace utilizzo delle risorse destinate al settore; a consentire un efficiente sistema di monitoraggio delle prestazioni e della spesa. E prevede la distribuzione ai cittadini della tessera sanitaria necessaria per accedere alle prestazioni del sistema sanitario nazionale e l'adozione del nuovo modello di ricetta medica''.
Dal 1 gennaio 2005 inoltre, precisa l'Economia, entrerà in vigore il nuovo modello di ricetta medica standardizzato, a lettura ottica. ''A partire da quella data -spiega la nota-, le prestazioni farmaceutiche o specialistiche con onere a carico del Servizio sanitario nazionale, del ministero della Salute e delle istituzioni estere, saranno effettuate esclusivamente attraverso l'impiego da parte dei medici di tale nuovo modello''. I ricettari attualmente in uso, dunque saranno validi solo fino al 1° gennaio 2005. Entro tale scadenza, all'atto del ritiro dei nuovi ricettari, i medici prescrittori dovranno riconsegnare i vecchi ricettari. Obblighi che per la Regione Abruzzo sono attivi dal 1 settembre 2004.
Dunque la tessera sanitaria sarà presto realta' in tutte le Regioni italiane. Il progetto, coerentemente con il piu' ampio sistema di monitoraggio delle prescrizioni mediche previsto nell'ambito della Cabina di regia del Nuovo sistema informativo sanitario (Nsis) del ministero della Salute, nasce in attuazione della legge in materia di monitoraggio della spesa nel settore sanitario e di appropriatezza delle prescrizioni sanitarie.  Per realizzarlo sono stati chiamati la Ragioneria Generale dello Stato, quale responsabile del progetto, l'Agenzia delle entrate per la regia operativa, Sogei come partner tecnologico, il tutto in stretta collaborazione con il ministero della Salute.
La tessera sanitaria contiene i dati anagrafici dell'assistito e il codice fiscale; la data di scadenza valida ai soli fini dell'assistenza sanitaria (ad esempio per gli stranieri con permesso di soggiorno; un'area libera per eventuali dati sanitari regionali e marker per i non vedenti; il codice fiscale in formato bar code e banda magnetica dell'assistito e la Tessera europea di assicurazione di malattia (E111), che potrà essere utilizzata, a partire da novembre2005, per l'assistenza sanitaria nei Paesi dell'Unione europea e nei Paesi aventi accordi bilaterali con l'Italia. Dalla rassegna stampa del 2 novembre : Contro gli sprechi nella Sanita' bancomat e ricette elettroniche La Repubblica; Una tessera sanitaria formato bancomat per battere lo spreco la Repubblica; decolla la tessera sanitaria Il Sole 24 oreTessera sanitaria bancomat del Lazio Il MessaggeroSanita', card in altre 4 regioni Italia Oggi; Le tessera sanitaria in cinque Regioni Libero.
(red)

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione