Lombardia: Troppe medicine, 564 medici nel mirino della Corte dei Conti

da Il Giorno (Quotidiano Nazionale) 

CORTE DEI CONTI
 
Troppe medicine, 564 medici nel mirino
 
Denuncia della guardia di finanza per oltre 500 medici lombardi: avrebbero prescritto troppi farmaci, da addebitare al Servizio Sanitario Nazionale. Dal 2002 al 2004 danni allo Stato per 25 milioni di euro

Milano, 10 marzo - Prescrivevano troppi farmaci a carico del Servizio Sanitario Nazionale e per questo sono stati denunciati 564 medici lombardi.

Al termine di mesi di investigazioni, nei giorni scorsi i finanzieri del Nucleo Regionale di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Milano, sotto la direzione della Procura Regionale presso la Corte dei Conti della Lombardia, hanno ipotizzato un danno alle casse dello Stato di 25.428.000 euro causato dai medici di medicina generale delle Asl della Regione lombarda.

'In particolare - si sostiene in una nota - sotto la lente di ingrandimento degli investigatori sono finiti quei medici di medicina generale della Regione Lombardia che, nel periodo 2002-2004, hanno prescritto, in modo costantemente elevato e, soprattutto, ben oltre la media della generalità dei colleghi operanti nelle rispettive Asl provinciali di appartenenza, farmaci a carico del Servizio Sanitario Nazionale, con conseguente addebito di cifre considerevoli ai danni del bilancio dello Stato'.

Sarà ora compito della Procura Regionale presso la Corte dei Conti Lombardia vagliare accuratamente le singole posizioni dei medici segnalati, i quali potranno fornire elementi a propria discolpa per giustificare, ed eventualmente così escludere, le ipotesi di danno erariale formulate sul loro conto.

 

Home

Utenti on line:

Fimmg Puglia:  in rete dal 25/02/2008